Questo sito utilizza cookie tecnici, di terze parti e di profilazione. Per maggiori informazioni e per disabilitare i cookie consulta la cookie policy. Continuando a navigare il sito acconsentirai all’utilizzo dei cookie.

Territori

L’iniziativa

"Insieme per combattere le barriere mentali": lezione di vita e per la vita all’IC di Serino

La Dirigente De Donno, i docenti e gli alunni delle classi terze, all’interno del Progetto "Libriamoci - Incontri con l’autore", hanno incontrato la scrittrice Rosanna Gambone lasciandosi trascinare dall’entusiasmo e dall’effervescenza di una donna energica e solare che ha saputo raccontare la sua storia di coraggio e passione per la vita con ironia e semplicità

L’IC Serino, con l’intento di celebrare la giornata internazionale della disabilità, istituita il 3 dicembre 1981, ha voluto incontrare, all’interno del Progetto " Libriamoci - Incontri con l’autore ", la scrittrice Rosanna Gambone, autrice del libro autobiografico " Rosanna per me ", edito da Mephite. Nella palestra della Scuola Secondaria di I grado, la Dirigente Scolastica Antonella De Donno, i docenti e gli alunni delle classi terze hanno partecipato a quella che potremmo definire una " lezione di vita e per la vita " e si sono fatti letteralmente trascinare dall’entusiasmo e (...)

continua la lettura

Dall’Hotel de la Ville

Todisco e Caputo "pensionano" i Gal e lanciano i Distretti del Cibo: «Superiamo la visione di agricoltura vista come sovvenzione. Il Psr non ha funzionato»

Il consigliere di De Luca alle Aree Interne attacca i Gruppi d’Azione Locale: «Non hanno portato benefici al territorio. La politica deve smetterla di mettere il cappello sui distretti». L’ex europarlamentare spinge per la ricaduta di De Luca: «E’ tra i migliori governatori in Italia. L’accordo con il M5S? Parliamoci dal vivo, non sui giornali...»

«I Distretti del Cibo rappresentano un’opportunità e, qualora dovessero essere riconosciuti dalla Regione Campania, possono diventare dei soggetti capaci di gestire fondi pubblici. Voltiamo pagina rispetto ad alcune esperienze (...)

continua la lettura

2

Il fatto

Nasce alla Camera l’intergruppo parlamentare per sostenere la Strategia Nazionale Aree Interne

Fino ad ora sono trentuno i parlamentari iscritti: l’iniziativa è stata annunciata ieri durante una conferenza stampa a cui hanno preso parte Anna Bilotti, Antonella Papiro, Filippo Perconti ed Elisa Tripodi che hanno voluto, in questo modo, certificare il rinnovato interesse da parte del Governo nei confronti della SNAI: il nazionale guarda così alle esigenze del locale perseguendo nuovi obiettivi e progetti condivisi

Sono 4200 i comuni che ricadono nelle aree interne e occupano più del 50 percento del suolo italiano, parliamo di paesi che – dal 1971 – hanno visto ridursi il numero dei residenti del 20 percento. Per porre un argine allo (...)

continua la lettura

Interviste

Quote Rosa? No. Solo bianco, rosso e rosè: con le Donne del Vino per una narrazione differente dell’Irpinia

“Donne & Vino. Valori e Opportunità”: è questo l’evento che si terrà oggi a partire dalle 18 nella Sala Penta del Palazzo della Cultura che per l’occasione si illuminerà di viola. La formula è innovativa, la location assolutamente inedita e gli obiettivi che si pone questo confronto - patrocinato dall’associazione Donne del Vino Delegazione Campania, presentato dalla Consigliera di Parità Vincenza Luciano e sostenuto dalla Provincia - sono molto ambiziosi, perché hanno a che fare con le nuove professionalità, con le possibilità dell’enoturismo e il potenziale della comunicazione visiva: ne abbiamo parlato con Lucrezia Vitale e Clelia Cipolletta

Le Donne del Vino della Campania scendono in campo e danno forma all’evento “Donne & Vino. Valori e Opportunità” che si terrà oggi a partire dalle 18 nella Sala Penta del Palazzo della Cultura (Museo Irpino - Biblioteca (...)

continua la lettura

Il progetto

Biological Wine Innovative Enviroment: è questo il treno che l’Irpinia non può perdere

Il nostro è un territorio rurale a maggiore vocazione vitivinicola, eppure a firmare il protocollo d’intesa del progetto BioWine c’era un solo sindaco di questa provincia, quello di Castelfranci, insieme ad amministratori sanniti, cilentani e lucani. E’ finanziato per circa 550 mila euro nell’ambito del PON Governance 2014/2020. Punta all’innovazione tecnologica in agricoltura, alla tutela dell’ambiente e al marketing territoriale, nell’ottica di uno sviluppo sostenibile. Di questa nuova possibilità abbiamo parlato con l’agronoma Natalia De Vito

L’Irpinia è un territorio rurale a maggiore vocazione vitivinicola? La domanda, lettori e lettrici, è ovviamente retorica. Lo è. Ma, nonostante questa consapevolezza, a firmare il protocollo d’intesa del progetto BioWine c’era uno (...)

continua la lettura

Archivio