Questo sito utilizza cookie tecnici, di terze parti e di profilazione. Per maggiori informazioni e per disabilitare i cookie consulta la cookie policy. Continuando a navigare il sito acconsentirai all’utilizzo dei cookie.

Territori

La riflessione

I procuratori ci salvino dall’immobilismo della politica: a 37 anni dal Sisma l’edilizia scolastica è ancora un problema

Il terremoto è un evento della natura ma con la complicità dell’uomo diventa devastante e terrificante. Abbiamo bisogno che i procuratori, attenti e scrupolosi, facciano il proprio dovere. Fino in fondo. Una volta per tutte

Vergogna, ancora vergogna, assistiamo inermi a spettacoli indecorosi che si susseguono in modo sistematico a danno di studenti e famiglie, a causa della continua chiusura di plessi scolastici non a norma. Non è bastata la tragedia di S.Giuliano di Puglia del 2001 (che scosse le coscienze e il cuore di tutti gli italiani): si parlò allora per giorni e giorni di mettere in sicurezza tutte le scuole di ogni ordine e grado, parole…parole…parole. Come al solito, con lo sfumare dell’onda emotiva, la questione riguardante l’edilizia scolastica è stata abbandonata. Purtroppo le istituzioni continuano a (...)

continua la lettura

Il consiglio comunale

Non passa la mozione eolico zero: Lacedonia continua ad essere schiava del business del vento

Presentata dal vice Sindaco Antonello Pignatiello, ha ricevuto 3 Sì dalla maggioranza, sempre in maggioranza sono stati 4 gli astenuti, anche l’unico consigliere di minoranza presente si è astenuto. Il Sindaco Antonio Di Conza ha votato contro

Ieri a Lacedonia in Consiglio Comunale si è discussa la mozione eolico zero, presentata dal vice Sindaco Antonello Pignatiello. Non è passata. Ha ricevuto 3 Sì dalla maggioranza e sempre in maggioranza sono stati 4 gli (...)

continua la lettura

L’intervista

Da Capo Nord alla Sicilia passando per Senerchia, Irpinia Trekking racconta: «E’ più difficile far conoscere i nostri Cammini che percorrerli»

Il 2019 sarà l’anno del turismo lento, lo ha dichiarato il Ministro Dario Franceschini, alla presentazione dell’Atlante digitale dei cammini. L’Irpinia non c’è, eppure noi sappiamo che l’associazione di cui è presidente Tonino Maffei si impegna da dieci anni nella mappatura, nella segnalazione e nella promozione dei percorsi attraverso il nostro territorio: ci ha parlato degli ultimi due cammini sviluppati – quello europeo E/1 e il tratto della Via Appia – e ci ha spiegato che servirebbero risorse da dedicare a questo tipo di pubblicazioni per rendere noto anche qui un tipo di turismo fortemente in ascesa nel resto dell’Italia

«Come il 2016 è stato l’anno nazionale dei cammini, il 2017 l’anno nazionale dei borghi e il 2018 l’anno del cibo italiano, il 2019 sarà l’anno del turismo lento». Così si è espresso il ministro dei Beni e delle attività culturali e (...)

continua la lettura

L’evento

«E’ un’opportunità lunga 118 km, non fate di ogni stazione un campanile»: Pietrarsa, Fs benedice l’Avellino-Rocchetta

Il numero uno di Fondazione Fs, Luigi Cantamessa, chiama l’Irpinia a supportare il rilancio della tratta storica: «I comuni non dovranno dividersi. Nella vostra Provincia bellezze senza pari in Italia». L’Area Vasta presenta il suo masterplan, Mitrione festeggia: «Ci abbiamo creduto, i "bimbi scemi" hanno vinto»

«Sarò ad Avellino in primavera. Con grandi festeggiamenti e, magari, con una locomotiva a vapore per segnare la riapertura della tratta». Così il direttore di Fondazione Fs, Luigi Cantamessa, chiude la giornata di studi svoltasi (...)

continua la lettura

1

L’incontro

Da oggi l’Avellino-Rocchetta corre verso il futuro: a Pietrarsa la firma del protocollo d’intesa con Regione, Fs e Sovrintendenza

La valorizzazione della ferrovia storica è messa nero su bianco dal documento che verrà firmato nel pomeriggio e dal masterplan redatto dai comuni dell’Area Vasta. Rispettivamente un punto d’arrivo e di partenza, in attesa del Progetto Pilota

Un masterplan figlio delle riunioni degli amministratori aderenti all’Area Vasta ed un protocollo d’intesa, che verrà firmato dall’unione dei comuni guidata da Avellino, dalla Regione Campania, dalla Sovrintendenza dei Beni (...)

continua la lettura

Archivio