Questo sito utilizza cookie tecnici, di terze parti e di profilazione. Per maggiori informazioni e per disabilitare i cookie consulta la cookie policy. Continuando a navigare il sito acconsentirai all’utilizzo dei cookie.

Sport

L’amarcord

«Mi piange il cuore per, tocca soffrire ma torneremo grandi»: l’Avellino riparte dal Nola e dalla rovesciata di Totò Fresta

L’ex bomber biancoverde ricorda il gesto tecnico della partita giocata nella stagione ’94/’95 e fa gli auguri alla piazza e alla nuova squadra: «Bisogna stringere i denti per qualche anno per poi tornare a gioire». C’è già chi lo vuole uomo immagine e talent scout: «Per me sarebbe un onore, anzi, ricordate questo nome, Davide Macellari, difensore, su di lui garantisco io»

L’avventura della S.S.D. Calcio Avellino riparte dal Nola. Domenica 26 agosto gli uomini di mister “X”, ancora non si conosce il nome del tecnico che guiderà la neonata truppa biancoverde, esordiranno al “Fina” di Montemiletto o al “Partenio-Lombardi” nella Coppa Italia promossa dalla Lega Nazionale dilettanti. Avellino-Nola, dunque e la mente comincia immediatamente a sfogliare le pagine dei ricordi. L’almanacco biancoverde registra gli ultimi match tra le due compagini, che geograficamente distano una trentina di chilometri, nella stagione 1994/1995. Era l’Avellino del presidente Antonio (...)

continua la lettura

Verso la prossima stagione

Sidigas, i primi arrivi già da venerdì. In attesa del play, parte il countdown per il raduno

D’Ercole, Campogrande, Spizzichini e Campani subito in città, poi arriveranno gli americani. Si parte il prossimo 20 agosto: dieci giorni di lavoro al PalaDelMauro prima della partenza in Sardegna agli ordini di Vucinic, Maffezzoli, De Gennaro, Cavaliere e Papa. Gli occhi di Alberani restano su Cole e Buycks: dopo Ferragosto l’ultimo assalto al mercato

Meno cinque giorni per il raduno della Sidigas. Mentre a PalaDelMauro si comincia a pensare agli arrivi dei cestisti biancoverdi e si lavora per completare la documentazione relativa ai giocatori americani, lo sguardo è volto (...)

continua la lettura

L’iniziativa

Combattere la linfangiomatosi con la ricerca, al Campo Coni la partita più importante degli Original Fans: c’è il torneo 3 vs 3

Sabato 25 e domenica 26 la tradizionale kermesse sportiva con la novità del tiro da quattro punti. Premi in palio, musica e stand dove rifocillarsi e dulcis in fundo l’abbraccio della Sidigas di coach Vucinic. Duplice obiettivo: divertirsi e racimolare una importante somma di denaro da devolvere in beneficenza contro una malattia tanto rara quanto infame

Favorire la ricerca per combattere una malattia tanto rara quanto infame che si chiama linfangiomatosi. E’ con questo spirito che gli Original Fans, il gruppo storico che da venti anni seguono le sorti della S.S. Scandone (...)

continua la lettura

1

Il calcio in città

Un sentito grazie a Montemiletto, ma l’Avellino deve giocare al Partenio-Lombardi

L’impianto può contenere 2000 tifosi ma al momento ha una capienza tecnica fissata in 100 unità. Il che significherebbe partite a porte chiuse almeno per le prime partite. Il presidente dell’A.S. Avellino Walter Taccone ha assicurato la sua disponibilità a voler cedere l’impianto alla società di De Cesare. Che questa operazione si faccia quanto prima. Sarebbe il minimo

L’iscrizione al campionato di Lega Nazionale Dilettanti è stata effettuata, così come la domanda di ammissione (improbabile) al campionato di Lega Pro, La Sidigas, dopo aver definito in una riunione fiume che si è tenuta al (...)

continua la lettura

1

Il fatto

«Abbiamo firmato una cambiale e le cambiali vanno onorate. Bella sfida, uniti faremo grandi cose»: prende forma l’Avellino di De Cesare

Riunione operativa per il numero uno della neonata S.S.D Calcio Avellino: «Per l’organigramma logistico-organizzativo attingeremo dalle nostre risorse, per quello sportivo no, poiché non abbiamo alcuna esperienza. Per stadio e logo faremo il possibile. Vogliamo rendere il più fruibile possibile lo sport nella nostra provincia»

Prende forma l’organigramma societario della S.S.D. Calcio Avellino. L’amministratore unico della Sidigas Avellino, Gianandrea De Cesare ha incontrato lo staff che cura gli interessi della S.S. Scandone 1948 per dettare le (...)

continua la lettura

1

Archivio