Questo sito utilizza cookie tecnici, di terze parti e di profilazione. Per maggiori informazioni e per disabilitare i cookie consulta la cookie policy. Continuando a navigare il sito acconsentirai all’utilizzo dei cookie.

Società

Quello che conta

La lezione del Ferragosto al centro storico

Basta sapere che ci saranno tre giorni di eventi in quel luogo per tirare un sospiro di sollievo tra la bagarre del concertone e la barbarie dei 6x3 apparsi in città. Sapere che l’iniziativa dei commercianti, la sinergia ritrovata in un luogo che dovrebbe essere fondamentale per storia e identità, l’alternativa proposta autotassandosi, senza chiedere nulla a nessuno – tantomeno a questa Amministrazione – se non l’interruzione del traffico, ci ridà la speranza, quella vera, non quella della festa tirata per i capelli. Ne abbiamo parlato con Massimo Vietri che si esibirà con la Lumanera nella Piazza della Dogana il 15 agosto: «Un concerto simbolico nel cuore della città»

Ferragosto al Centro Storico. Basterebbe soltanto questo per tirare un sospiro di sollievo tra la bagarre del concertone e la barbarie dei 6x3 apparsi in città. Sapere che l’iniziativa dei commercianti, la sinergia ritrovata in un luogo che dovrebbe essere cuore e respiro per la città, l’alternativa proposta autotassandosi, senza chiedere nulla a nessuno – tantomeno a questa Amministrazione – se non l’interruzione del traffico, ci ridà la speranza, quella vera, non quella della festa tirata per i capelli. Il centro storico è identità, non il palco montato per due ore a Corso Vittorio Emanuele, il (...)

continua la lettura

Il giro del mondo

Contro la banalità della paura / Rocìo, il cuore del Messico che batte nei madrigali di Gesualdo: quando la musica unisce i mondi

Rocìo emoziona. Emoziona il suo amore, la sua verve appassionata. Emozionano le sue emozioni, composte, ma irrefrenabili nella loro spontanea sincerità. Quella di Rocìo Badillo, messicana trapiantata a Gesualdo diciassette anni fa, tra le fondatrici dell’associazione “Agorà”, è una storia universale non solo per la sua profonda umanità ma anche perché pervasa da un afflato che è in sé universale: la musica. «Ho sofferto tanto nella mia vita e la stessa sofferenza la ritrovo nelle note di Carlo Gesualdo: per me quella musica è la liberazione di un’anima che soffriva»

Valentyna, Kebba, Dick&Jerry e ora Rocìo. Rocìo emoziona. Emoziona il suo amore, la sua verve appassionata. Emozionano le sue emozioni, composte, ma irrefrenabili nella loro spontanea sincerità. Quella di Rocìo Badillo, (...)

continua la lettura

Solo questo

Così muore una donna

Questo video contiene immagini forti: tre minuti e quarantuno secondi terrificanti in cui Luís Felipe Manvailer picchia sua moglie Tatiane Spitzner precipitata dal balcone al quinto piano di casa sua. L’uomo è accusato di femminicidio in Brasile, dove è accaduto il fatto. Decidiamo di mostrarle perché è troppo facile dimenticare che la violenza sulle donne lascia segni impossibili da cancellare: lo shock ci riporta ad una realtà difficile da mandare giù. Sarà un trauma, insopportabile per le coscienze, ma ci costringerà ad aprire gli occhi. Ed è drammatico ammettere che queste immagini possono fare probabilmente più di tante altre migliaia di donne ammazzate e invisibili

In questo video si vede come muore una donna. Come muore ogni giorno della sua vita accanto ad un compagno, ad un marito, ad un fidanzato violento. Come viene picchiata ogni giorno. Rincorsa di notte, tutte le notti. Come (...)

continua la lettura

L’intervista

Un Oceano d’Amore in mostra al PAN: Gianluca Capozzi racconta la sua prima personale napoletana

Come una vastità, un’immensità di energia che è la stessa che si trova in una goccia d’acqua che rappresenta il tutto: Ocean Project è il titolo dell’esposizione visitabile fino al 18 agosto. Nata da un dialogo con il curatore Viktor Misiano, indaga su un’emozione universalmente riconosciuta, costantemente studiata e rappresentata: alle pareti molte sfaccettature della sua arte e altrettante infinite manifestazioni frutto di una ricerca personale e creativa

Oceano come una vastità, una immensità di energia che è la stessa che si trova in una goccia d’acqua che rappresenta il tutto. Ocean Project è il titolo della mostra di Gianluca Capozzi –vi abbiamo raccontato il suo percorso (...)

continua la lettura

La conferenza

The Jackal presentano una Bella Storia: due giorni di musica e passione

Il primo social music festival italiano in un’area di 20mila metri quadri – quella del Polo Fieristico di Venticano – il 10 e l’11 agosto, con 2 palchi, 8 organizzatori, 1 associazione, 5mila persone attese, 19 artisti, 30 ore di musica, 4 presentatori: questi sono solo alcuni dei numeri. E ora i nomi degli artisti che si esibiranno live: Skin, Ghemon, The Andrè, Coma Cose, Nitro, Nu Guinea, Wrongonyou, Savastano, Willie Peyote, Frah Quintale, Moda Loda Broda, Quentin40, Frenetik & Orange, Zulù e siamo solo agli headliner. Per Ciro Priello e Gianluca Fru che saranno i conduttori: «Un evento che farà molto bene a questa provincia, per cui siamo contentissimi di essere ad Avellino»

Un’area di 20mila metri quadri – quella del Polo Fieristico di Venticano – il 10 e l’11 agosto, 2 palchi, 8 organizzatori (Antonio Sanseverino, Luca Abbandonato, Enzo Grotta, Domenico Galasso, Daniele D’Ercole, Alessandro (...)

continua la lettura

Archivio