Questo sito utilizza cookie tecnici, di terze parti e di profilazione. Per maggiori informazioni e per disabilitare i cookie consulta la cookie policy. Continuando a navigare il sito acconsentirai all’utilizzo dei cookie.

Società

Il fatto

Rischio microbiologico in un lotto di acqua Sorgesana: il Ministero della Salute mette in guardia i consumatori

Nella scheda che è possibile scaricare in formato PDF si annuncia il blocco del lotto 13.02.21 L 402 14 presente nel formato da 50 centilitri con scadenza fissata il 13 febbraio 2021

Rischio mibrobiologico per un lotto di acqua minerale naturale Sorgesana, Acqua Lete sta provvedento al ritiro preventivo. A darne notizia il portale del Ministero della Salute Nella scheda che è possibile scaricare in formato PDF si annuncia il blocco del lotto 13.02.21 L 402 14 presente nel formato da 50 centilitri con scadenza fissata il 13 febbraio 2021. In questa partita, prodotta nello stabilimento di Pratella, in provincia di Caserta, è stata rilevata la presenta di batteri Pseudomonas (...)

continua la lettura

Biografie

Ribelle, disonesto, eroe, Dio: siamo stati all’anteprima del Maradona di Asif Kapadia

Al Multicinema Modernissimo di Napoli la stampa ha avuto la possibilità di vedere le immagini del film che il regista - Premio Oscar per Amy - ha dedicato al Pibe de Oro e di fargli qualche domanda sulla genesi lunghissima di quest’opera: nel giorno del suo esordio in campo nella partita contro il Verona - 16 settembre 1984 - sullo schermo è passata l’ascesa e la caduta senza precedenti, una città che è stata la sua storia, Diego e Maradona. Ve lo raccontiamo…

5 luglio 1984: la città più povera d’Italia - e forse anche d’Europa - aveva acquistato il giocatore più costoso del mondo. Quel giorno Diego Armando Maradona ha calciato il suo primo pallone allo Stadio San Paolo, maglia numero (...)

continua la lettura

1

La conferenza

Salute, Sport e Solidarietà: “Progetto Campus3S” torna in Piazza Libertà. Perché la prevenzione è il trucco per vivere meglio

Venerdì 20 e sabato 21 settembre dalle 10 alle 19 l’area nel centro cittadino sarà trasformata in un piccolo villaggio in cui sarà possibile fruire di visite mediche specializzate gratuite, con spazi dedicati ad attività sportive e ludico-didattiche, a progetti di solidarietà sociale, a musica e a tanto altro ancora. Il sindaco Festa: «La prevenzione aiuta a rendere migliore la nostra comunità e gravare meno sul servizio sanitario». Il dottore Rosato: «Sport, stili di vita, prevenzione e solidarietà sono le parole magiche da non dover dimenticare mai»

Sarà Piazza della Libertà la location per la Sesta Edizione del “Progetto Campus3S” Givova: due giorni di Salute, Sport e Solidarietà nel segno della prevenzione. La manifestazione, arrivata alla sua sesta edizione, si terrà (...)

continua la lettura

Scoperte

Difendere la natura attraverso la cultura: la Land Art di Irene, che dedica le sue opere all’Irpinia

Irene Russo l’abbiamo sentita poco prima che scoppiasse l’inferno dell’ICS e la nostra si è rivelata una chiacchierata profetica sull’uomo e sull’ambiente: ha 34 anni, è di Mercogliano, vive a Capocastello e quello che fa è Arte nel Paesaggio, una forma di espressione contemporanea che si realizza con interventi in territori naturali e incontaminati, un impulso creativo legato anche ai nuovi rischi ecologici. Nel 2017 ha dedicato un’opera alla sua terra, realizzando un’istallazione e un lavoro di denuncia sugli incendi dolosi nei boschi. Abbiamo parlato di cura dei luoghi e dialogo con lo spazio, di interazione con la comunità che resta e di tutte le residenze artistiche che i nostri piccoli paesi potrebbero ospitare per rigenerare la memoria ed evitare l’abbandono

Noi siamo natura. Questo fine settimana appena trascorso ci ha portati ad interrogarci in maniera incessante sull’ambiente, sul potere che abbiamo di distruggerlo o di salvarlo. Perché questa premessa se il nostro scritto non (...)

continua la lettura

L’intervista

Ordine degli Avvocati, lunedì l’elezione del nuovo Presidente. Nello Pizza ci crede: «Sia un voto libero, palese e trasparente»

Lunedì, alle ore 16, si riunirà il nuovo Consiglio dell’Ordine Forense di Avellino per il formale insediamento e per eleggere i nuovi organismi direttivi, ovvero il Presidente, il suo vice, il Segretario e il Tesoriere. La partita si giocherà tra due fronti contrapposti, quello della continuità, che punta su l’avvocato Barra, e quello della discontinuità che guarda all’avvocato Pizza, il quale chiede un voto libero e trasparente auspicando, a prescindere dall’esito della contesa, che si possa finalmente aprire una fase nuova per l’avvocatura avellinese

Lunedì, alle ore 16, si riunirà il nuovo Consiglio dell’Ordine Forense di Avellino per il formale insediamento e per eleggere i nuovi organismi direttivi, ovvero il Presidente, il suo vice, il Segretario e il Tesoriere. La (...)

continua la lettura

1

Archivio