Questo sito utilizza cookie tecnici, di terze parti e di profilazione. Per maggiori informazioni e per disabilitare i cookie consulta la cookie policy. Continuando a navigare il sito acconsentirai all’utilizzo dei cookie.

Società

Orticafy

Musica che avvolge: Ago Meo ci regala la playlist winter time

Bonobo, Chet Faker, Bon Iver, M83, Golfers, il co-founder del one day festival Wollof, anche direttore artistico del C’era una volta festival ha selezionato per noi i dieci brani che questo mese troverete sul nostro canale Spotify: «Una serie di sensazioni e canzoni che apprezzo molto. Sono le mie - e spero anche le vostre - canzoni da casa, quelle per i pomeriggi freddi, il camino e qualcuno con cui condividerle»

Co-founder del one day festival Wollof, direttore artistico del C’era una volta festival, Ago Meo ha a che fare con molti degli artisti e dei musicisti che si sono esibiti sui palchi di questa provincia: dall’elettronica di Capibara e Godblesscomputers, fino a The Giornalisti, WOW, Scarda. Per noi ha lasciato le quinte di festival e rassegne, selezionando dieci brani intimi, che fanno parte della sua vita: «Vi lascio una serie di sensazioni che vengono da canzoni che apprezzo molto. Sono le mie - e spero anche le vostre - canzoni da casa, quelle per i pomeriggi freddi, il camino e qualcuno (...)

continua la lettura

Controcultura

Irpinia Underground / 10 - Da Santo Stefano a Montevergine, i Bike Park irpini: questione di passione

Il mountain biking raccontato da chi frequenta, da anni, i nostri sentieri montuosi. Un patrimonio che, altrove, viene valorizzato con strutture adeguate che permettono, tra l’altro, di sostenere uno sport volano di turismo e che da noi, invece, vive solo della buona volontà di cittadini che fanno manutenzione alle nostre montagne, si autotassano e combattono per tenere aperta la funicolare

Dal Parco dei Monti Picentini a Montevergine, i giovani della nostra provincia appassionati di mountain bike si sono dati da fare investendo sul territorio e sul loro sport preferito, creando dei percorsi ad hoc, messi in (...)

continua la lettura

La manifestazione

Scuola “bene comune”: al Mancini un simbolo del diritto allo studio

Cento appuntamenti per la scuola convocati in tutta Italia dal comparto scuola di Cgil, Cisl, Uil e Confsal per la presentazione di un manifesto ideale ispirato all’esperienza di Barbiana. Ad Avellino sit-in all’esterno dell’istituto di Via De Conciliis, che resta chiuso anche dopo il ricorso al Riesame

Iniziativa unitaria del comparto scuola di Cgil, Cisl, Uil e Confsal in occasione del cinquantesimo anniversario dall’inizio dell’esperienza, modello senza precedenti, della scuola di Barbiana di don Lorenzo Milani. Un modello (...)

continua la lettura

L’intervista

La Terza Classe, dalle strade di Napoli al successo negli States: «Quando a Nashville abbiamo suonato col figlio di Johnny Cash»

In cinque anni, dopo l’esordio come street artists, Corrado, Enrico, Pierpaolo e Rolando hanno percorso l’Europa e gli USA, partecipato a show radiofonici e televisivi, realizzato film e documentari, vinto premi. Tornano ad Avellino per esibirsi sul palco del Black House Blues: «Da grandi volevamo diventare un attore, un archeologo, un fisico, un giornalista e invece...»

La Terza Classe è un progetto musicale che nasce a Napoli cinque anni fa. Sette ragazzi iniziano ad esibirsi come artisti di strada, proponendo un mix di tradizionale e moderno ispirato al folk statunitense, condito con la (...)

continua la lettura

La conferenza

«La rivoluzione culturale» della Cgil: quattro film per risvegliare Avellino

Presentazione al “Godot Art Bistrot” dell’iniziativa “Che film la lotta!”, cineforum organizzato dalla sezione irpina del sindacato nel quadro della mobilitazione nazionale per il lavoro e l’inclusione sociale. Quattro film per quattro serate di dibattito, al “Partenio” di Avellino, a partire dal prossimo mercoledì. Il Segretario Generale, Fiordellisi: «Andiamo verso il sole dell’avvenire, ma gli unici forconi che imbracciamo sono quelli della cultura»

Violenza sulle donne, precarietà, diritti, lavoro: questi i temi abbracciati dalla rassegna "Che film la lotta!”, cineforum organizzato dalla Cgil irpina in collaborazione con i “Quaderni di Cinemasud” di Paolo Speranza e le (...)

continua la lettura

Archivio