Questo sito utilizza cookie tecnici, di terze parti e di profilazione. Per maggiori informazioni e per disabilitare i cookie consulta la cookie policy. Continuando a navigare il sito acconsentirai all’utilizzo dei cookie.

Economia

L’intervista

«Fondazione Turismo, lo Statuto è pronto. Ora la piattaforma informatica e i tecnici per la svolta in Irpinia»: parola di Biancardi

Il prossimo 24 luglio, l’approvazione in Consiglio provinciale. L’iter è chiuso. Il numero uno della Provincia anticipa i contenuti del documento: «Distretti culturali su ogni territorio, i politici fuori dalla fondazione, e al loro posto 11-13 tecnici per far decollare il turismo in Irpinia». I costi saranno a carico di Palazzo Caracciolo. Biancardi annuncia: «Ora mandiamo in appalto il sistema informatico, ad agosto il passaggio notarile, per fine anno la fondazione camminerà sulle sue gambe»

Lo Statuto della Fondazione del turismo è finalmente pronto. Mercoledì prossimo, il documento approderà in Consiglio provinciale per l’approvazione. Completato l’iter con tutti i passaggi nelle diverse commissioni consiliari di Palazzo Caracciolo, i presupposto giuridico su cui poggerà l’ambiziosa iniziativa immaginata dal presidente della Provincia, Domenico Biancardi, per rilanciare il turismo e la promozione del territorio in una terra ricca di bellezze abbandonate a se stesse, potrà essere sottoposto immediatamente ai notai. «Entro la fine dell’anno – annuncia il numero uno della Provincia – (...)

continua la lettura

La vertenza

I.I.A., come è andato il tavolo al Mise? Ce lo dicono Fim, Uilm, Fiom e Cisal

Le note dei quattro sindacati che hanno commentato il tavolo ministeriale. Le risposte sono arrivate, alcune convincenti, altre meno. La strada resta in salita ma il progetto va avanti. Nelle parole dei segretari quello che è successo al tavolo

Tocca ai sindacati presenti al tavolo dire com’è andato il tavolo ministeriale su Industria Italiana Autobus. Pochi minuti dopo l’uscita dal Ministero per lo Sviluppo Economico, Uilm, Fim Cisl, Fiom Cgil e infine Cisal (...)

continua la lettura

1

La nota

Industria Italiana Autobus, Centrella (Cisal): «Troppe incertezze sul futuro dell’azienda»

Il coordinatore nazionale della federazione dei metalmeccanici: «E’ necessario fare definitivamente chiarezza sulla strategia che si intende mettere in campo, senza ulteriori rinvii. Non ci stancheremo però di insistere anche sull’esigenza di affrontare il nodo delle commesse e della difficoltà ad aggiudicarsi gare di appalto (e a soddisfarle), legate ai costi di produzione. Un punto decisivo, sul quale è necessario un intervento diretto del governo»

«Troppe incertezza gravano sull’Industria Italiana Autobus per lasciar intravedere una prospettiva concreta per il futuro dei lavoratori e dello stabilimento di Flumeri». Ad affermarlo è Giovanni Centrella, coordinatore nazionale (...)

continua la lettura

La nota

Industria Italiana Autobus. Per la Fiom il piano industriale è «rispettato ma bisogna implementare produzione»

Il segretario nazionale De Palma, il generale dell’Emilia Romagna Lodi e il generale della Provincia di Avellino Morsa: «Il Ministero ha assicurato che l’attuazione del piano industriale proseguirà con la presenza di Invitalia e Leonardo almeno finché non verrà completata la procedura di individuazione del socio privato»

La nota congiunta Michele De Palma, segretario nazionale Fiom-Cgil e responsabile automotive, Samuele Lodi, segretario generale Fiom-Cgil Emilia Romagna, e Giuseppe Morsa, segretario generale Fiom-Cgil Avellino Sì è svolto (...)

continua la lettura

La nota

I.I.A. al Mise, la Fim Cisl commenta: «Strada ancora in salita, ma molte risposte sono arrivate»

Il Coordinatore Nazionale Apetino, il Segretario Regionale Caruso e il Segretario Territoriale Galano: «Rimangono inevasi gli interrogativi riguardo alla scelta di non accedere ai programmi di finanziamenti regionali sulla formazione ma valutiamo positivamente il rispetto degli impegni assunti sulla rotazione dei lavoratori in cigs e messa in sicurezza delle aree adibite alla produzione e ristrutturazione della copertura dello stabilimento»

Dichiarazione del Coordinatore Nazionale Raffaele Apetino, del Segr Regionale Giovanni Caruso e del Segr. Territoriale Luigi Galano Incontro al Mise di oggi un passaggio importante sullo stato di avanzamento del piano (...)

continua la lettura

Archivio