Questo sito utilizza cookie tecnici, di terze parti e di profilazione. Per maggiori informazioni e per disabilitare i cookie consulta la cookie policy. Continuando a navigare il sito acconsentirai all’utilizzo dei cookie.

Cultura

Storia e Identità

Vieni a Terrafuoco addò a Città è chiù carnale

Programma ricchissimo per l’edizione 2020 di Terrafuoco, prevista per il 24 e il 25 Gennaio, dedicata alla Contessa Maria de Cordona. Con Massimo Vietri e Fabio Liberale abbiamo cercato di ripercorrere il senso di questa due giorni e, soprattutto, di riflettere sulle potenzialità del tutto inesplorate legate al patrimonio storico, culturale ed identitario della città di Avellino, e sulla necessità di un radicale cambio di paradigma da parte della politica e delle istituzioni rispetto alle politiche culturali. Nel capoluogo come nel resto della provincia

Il focarone della nostra identità cova sotto la spessa coltre dell’indifferenza di una città che da ormai troppi decenni pare accomodata su di un eterno presente, ma a soffiare su quelle fiamme per tenerle in vita ci pensa, ormai da undici anni, l’associazione Terrafuoco. Un progetto che nel corso del tempo è andato alimentandosi, sempre nella gratuità, dell’impegno e della passione di tanti avellinesi, di tante storie, competenze e professionalità, che rappresentano un patrimonio inestimabile, un giacimento di conoscenze dal quale occorrerebbe attingere per provare a ridefinire l’identità (...)

continua la lettura

La tradizione

Bentornata Candelora: la Festa dell’Incontro che abbraccia il mondo liturgico e quello pagano

All’ombra del Santuario di Mamma Schiavona si rinnova il rito della luce: dal 30 gennaio al 2 febbraio - con la direzione artistica di Massimo Saveriano - tanti e diversi appuntamenti accompagneranno la salita a Montevergine, ecco il programma completo che celebra un momento d’amore e di accoglienza

Tradizione, culture, spiritualità, umanità, futuro, territorio e solidarietà: dal 30 gennaio al 2 febbraio si rinnovano i riti della Candelora. Con la direzione artistica di Massimo Saveriano va in scena la Festa dell’Incontro (...)

continua la lettura

L’intervista musicale

Avellino che giorno è?

Garbo è la colonna portante della New Wave italiana, le sue sonorità riecheggeranno venerdì 17 tra i colonnati della Cripta del Duomo in un concerto per soli 100 posti a sedere, protagonista del secondo appuntamento di MIMA: Musica in Movimento Avellino. Ha scelto di affidare agli anni ’80 - quelli che lo hanno visto nascere - il suo congedo dal palcoscenico, regalandoci l’unica data al Sud del suo tour “Scortati a Berlino”. Ci siamo fatti raccontare come è stato il viaggio fino a qui e come sta cambiando la musica: «Il mio è un tempo che non tornerà, oggi vedo solo un grande appiattimento culturale e un’Italia sempre più provinciale»

Torna dove ha cominciato Renato Abate, in quel tempo che lo ha fatto diventare Garbo, a quei due album che lo hanno consacrato come il padre della New Wave italiana. Niente nostalgia, però. Anche se siamo arrivati ai saluti (...)

continua la lettura

1

Il concerto

In cripta con Garbo

Venerdì 17 gennaio alle 21 il cantautore milanese, padre della New Wave italiana, sarà ad Avellino per l’unica tappa al Sud Italia del suo tour "Scortati a Berlino"

È il padre nobile della New Wave italiana. All’attivo può vantare 15 tour e 17 album che hanno costellato una carriera e una produzione discografica ormai 40ennale. Il suo sound riecheggerà tra i colonnati della Cripta del Duomo (...)

continua la lettura

Il progetto

«Bar, punto vendite, nuovo ingresso, giardini aperti ai giovani e funzionamento 7 giorni su 7»: Biancardi annuncia la nuova Biblioteca

Non solo la Fondazione provinciale per il turismo. La rivoluzione del settore cultura nella programmazione della Provincia è pronta a coinvolgere pure la Biblioteca provinciale e il Museo archeologico dell’ex Carcere Borbonico. A giorni scadono i due bando pubblicati da Palazzo Caracciolo per altrettanti direttori. Il primo a Museo di via Roma, l’altro, appunto, al Carcere Borbonico. Non appena verranno nominate le due figure apicali, il presidente Biancardi ha in testa un duplice progetto di riqualificazione e rilancio

Non solo la Fondazione provinciale per il turismo. La rivoluzione del settore cultura nella programmazione della Provincia è pronta a coinvolgere pure la Biblioteca provinciale e il Museo archeologico dell’ex Carcere Borbonico. (...)

continua la lettura

2

Archivio