Questo sito utilizza cookie tecnici, di terze parti e di profilazione. Per maggiori informazioni e per disabilitare i cookie consulta la cookie policy. Continuando a navigare il sito acconsentirai all’utilizzo dei cookie.

Cultura

L’intervista

Here are The Sonics, la nostra intervista con la storia del garage rock: «Dagli anni ’60 non siamo cambiati, suoniamo ancora come teenagers»

Sono tornati live in Italia e hanno scelto di fare tappa ad Avellino, al Tilt!: qui si fa la storia, una storia che non potevamo fare a meno di farci raccontare da chi l’ha vissuta e l’ha portata sul palco. Di padre in figlio, è stato Dusty Watson dopo il concerto a farci fare questo incredibile viaggio nel tempo e in un sound inconfondibile

E’ stata una grande festa il concerto dei Sonics al Tilt! ed è esattamente come tutti si aspettavano che fosse questa unica data al Sud Italia di una band mitica. Sono cantati e suonati da loro i veri capolavori dal garage rock che hanno segnato la scena musicale degli anni ’60 e non dimentichiamo che il quintetto statunitense è considerato tra i precursori del punk e dell’hard rock. Partiti in cinque dal piccolo studio di Tacoma – nello Stato di Washington – hanno conquistato in pochissimo tempo Seattle con il loro sound ruvido e indimenticabile. Si sono sciolti nel 1967 dopo due album di (...)

continua la lettura

Il ricordo

Ci ha insegnato il senso della Storia in un tempo senza Storia: addio prof. Galssso, noi la ricordiamo così

A me, e ad intere generazioni prima della mia, Giuseppe Galasso ha insegnato il valore intramontabile ed imprescindibile di un sapere che questo presente vorrebbe relegare in coda ad un presunto progresso, impegnato nella costruzione di un futuro senza radici. Il crociano Galasso, ci lascia in eredità una lezione preziosissima che sfida la banalità che non di rado, e tanto più nell’orgia elettorale, finisce per dominare il discorso pubblico. Solo qualche mese fa ci confrontammo in un’intervista sul rapporto tra Europa e Contemporaneità, rilasciata nell’ambito di un progetto editoriale della Società Italiana per la Storia dell’Età Moderna: un tributo che qui ritorna per ricordare un grande uomo, un grande figlio di questo nostro Meridione

Giuseppe Galasso se ne è andato e con lui una pietra miliare della nostra Storia: la Storia in senso lato. Perché Giuseppe Galasso non era semplicemente uno studioso, un intellettuale di spessore. Giuseppe Galasso è stato un (...)

continua la lettura

L’intervista

«La Candelora è una festa religiosa contemporanea»: nei testi del ’600 conservati a Montevergine c’è la liturgia di un rito unico

Fare luce sulla festa della tradizione cristiana, sulle cerimonie riconosciute da un punto di vista sia storico che religioso è l’intento dell’Amministrazione di Ospedaletto che in vista del 2 febbraio si prepara a celebrare in maniera completa il rito che apre il ciclo delle Sette Madonne, sostenendo i diritti della comunità Lgbtq e dando rilevanza ad una struttura liturgica consolidata: ne abbiamo parlato col consigliere comunale Carlo Preziosi, Dottore di ricerca all’Università di Padova in Scienze Sociali: Interazioni, Comunicazione, Costruzioni Culturali

La liturgia è l’ordinamento tradizionalmente fissato per le manifestazioni del culto pubblico, e anche, comunemente, il complesso delle cerimonie di un culto. Così si legge sul dizionario. Anche la Candelora – grande festa della (...)

continua la lettura

1

La bellezza ci salverà

Il Museo Irpino delle Scienze: al di là del muro, nel cuore del Carcere Borbonico, vivono Storia e Futuro

Il Polo Museale del Carcere Borbonico di Avellino è un progetto provinciale avviato nel 2012. Una marcia lenta ma inesorabile, progredita grazie alla volontà di lavoratori, rappresentanti istituzionali e semplici cittadini di scommettere sul valore di un luogo che la città avrebbe voluto addirittura cancellare. Nel cuore del polo, al secondo piano del secondo padiglione di dell’Ente, è celato un vero e proprio tesoro: 100 strumenti scientifici di antica fattura, anche fine ‘800, recuperati negli scantinati di tre scuole avellinesi sotto l’impulso del prof. Gaetano Abate, ex docente di matematica dell’Imbriani e membro dell’associazione “Scienza Viva”

Il Carcere Borbonico è un mondo nel mondo: un microcosmo nel cuore di Avellino e dell’Irpinia. Un passo alla volta, stiamo scoprendo il potenziale di un luogo che, in molti casi, soffoca tra ristrettezze economiche e lungaggini (...)

continua la lettura

L’intervista

«Siamo una impresa che fa cultura. Cariplo lo ha riconosciuto e ci ha premiati»: Vernicefresca e il teatro che insegna le regole della vita

Tra i 62 premiati nell’ultima edizione del bando “Funder 35”, il progetto IrpInArte dell’associazione "Vernice Fresca", nata come progetto per un centro di didattica teatrale, che mosse i primi passi operativi nel 2003. Per la presidente Rossella Massari questo è il «riconoscimento che siamo diventati molto più di un’associazione ricreativa. Il nostro obiettivo, qui come a Napoli, non è formare nuovi attori ma aiutare la persona nei passaggi più delicati della crescita. Purtroppo, spesso, ai nostri bambini e ragazzi mancano i riferimenti giusti»

«Per noi è il riconoscimento della crescita di Vernicefresca come vera e propria impresa che fa cultura al Sud». La soddisfazione della nuova presidente dell’associazione teatrale irpina, Rossella Massari, per l’inserimento del (...)

continua la lettura

1

Archivio