Questo sito utilizza cookie tecnici, di terze parti e di profilazione. Per maggiori informazioni e per disabilitare i cookie consulta la cookie policy. Continuando a navigare il sito acconsentirai all’utilizzo dei cookie.

Cultura

Interviste d’arte

Il Caleidoscopio Umano di Gianluca Capozzi nella luce di San Martino Valle Caudina: «Ognuno di noi contribuisce a fare cultura sul territorio»

Visioni fantastiche in ambienti familiari e figure volanti piene di colori brillanti, un’atmosfera intima, spirituale ed onirica quella che sarà ricreata negli spazi del Villino Del Balzo dove sarà allestita la sua personale “Excersises”: curata da Sveva Manfredi Zavaglia, sarà inaugurata domani - visitabile fino al 6 gennaio - nell’ambito della rassegna “Illumina la notte” dove il fuoco ancestrale della tradizione si fa elemento spirituale, artistico e naturalistico

Visioni fantastiche in ambienti familiari e figure volanti piene di luce e colori brillanti, un’atmosfera intima, spirituale ed onirica. Come in un caleidoscopio di umanità ammiriamo le opere della mano attenta, sensibile e poetica di Gianluca Capozzi: da domani – fino al 6 gennaio – sarà allestita una sua personale, curata da Sveva Manfredi Zavaglia, negli spazi del Villino del Balzo a San Martino Valle Caudina. Exercises è il titolo della mostra inserita nell’ambito della rassegna “Illumina la notte” che per un intero mese coinvolgerà il piccolo centro piccolo centro dell’Irpinia, a ridosso (...)

continua la lettura

L’intervista

«I primi passi ad Avellino, la scuola di Eugenio Barba, la lirica e poi la regia»: il Don Chisciotte di Roberto Aldorasi e la lucida follia del suo teatro

Lo spettacolo andrà in scena il 7 e l’8 dicembre al "Carlo Gesualdo": l’adattamento è di Francesco Niccolini, la regia è invece del nostro Roberto Aldorasi con Alessio Boni - protagonista insieme a Serra Ylmaz - e Marcello Prayer. I suoi anni da appassionato spettatore, la piccola compagnia messa su in città, passando le notti al “99 Posti”, la formazione con l’Odin Teatret in Danimarca, le coreografie per le opere liriche, la prima volta al Teatro “La Scala” e quello spettacolo sul Principe dei Musici, Gesualdo da Venosa che ha cambiato il suo percorso artistico: ci vediamo tra il pubblico ad applaudire questo debutto in cartellone

Forse chi vive nella sua lucida follia riesce ancora a compiere atti eroici. Di più: forse ci vuole una qualche forma di follia, ancor più che il coraggio, per compiere atti eroici. E’ un Don Chisciotte della trascendenza (...)

continua la lettura

2

Appuntamenti

Si alza il sipario su "Primi Applausi": al Gesualdo la rassegna di Teatro per le Scuole

Mercoledì 4 dicembre alle 10 andrà in scena una novità assoluta per il cartellone, “I SANTI A UNO ‘A VOTA”: spettacolo che, per la prima volta, vede protagonisti i bambini e i ragazzi allievi di TeatroLab. Gi spettacoli proseguiranno fino ad aprile, con il gran finale di Ettore Bassi e il suo "Sindaco Pescatore"

Si alza il sipario su “Primi Applausi”, rassegna di teatro per le scuole del Teatro Carlo Gesualdo. Mercoledì 4 dicembre alle ore 10.00 andrà in scena una novità assoluta per il cartellone , “I SANTI A UNO ‘A VOTA”, spettacolo che, (...)

continua la lettura

La mostra

Farsi conoscere e riconoscere come parte del nostro patrimonio culturale: diciotto artisti irpini "Sulle tracce di Mefite"

Siamo in Alta irpinia, negli spazi del Museo d’Arte Contemporanea – Pinacoteca di Teora, dove il ricompattato gruppo di artisti del “Libero Pensiero” presenterà sabato la collettiva dal titolo evocativo: in esposizione quadri, sculture e un’installazione di video arte, tutte le opere attingono ad un culto ancestrale, ne indagano il senso sul territorio, fino a focalizzare la ricerca su concetti chiave come la spiritualità, il sacro, la mater e gli elementi naturali. Comincia così una progettazione condivisa, capace di prospettare, rivalutare o anche criticare insieme il nostro modo di vivere la cultura

Una Pinacoteca d’arte contemporanea e diciotto artisti in collettiva per dare forma – e sostanza – ad un progetto di collaborazione per riappropriarsi di una connotazione esistenziale del territorio. Siamo in Alta irpinia, negli (...)

continua la lettura

La conferenza

Concorsi, proiezioni e premi: il grande cinema d’autore torna in città con il Laceno d’Oro

Otto giorni intensi - dall’1 all’8 dicembre - con oltre ottanta film in sala, più di trenta ospiti internazionali e italiani, tre concorsi con opere da tutto il mondo, retrospettive, masterclass, mostre e convegni a sessant’anni dalla prima edizione immaginata da Pier Paolo Pasolini

Otto giorni di grande cinema d’autore, di sperimentazione e di ricerca, con oltre ottanta proiezioni, più di trenta ospiti internazionali e italiani, tre concorsi con opere da tutto il mondo, retrospettive, masterclass, mostre (...)

continua la lettura

Archivio