Questo sito utilizza cookie tecnici, di terze parti e di profilazione. Per maggiori informazioni e per disabilitare i cookie consulta la cookie policy. Continuando a navigare il sito acconsentirai all’utilizzo dei cookie.

Città

Il convegno

«Una città non è fatta solo di numeri e cose»: in ricordo di Tonino Di Nunno, l’Urbanistica degli uomini e dei pensieri

La crescita dell’ambiente urbano a servizio della comunità: questo c’è sempre stato nei pensieri di Antonio Di Nunno, dell’uomo, del politico e del Sindaco di Avellino. Oggi – a tre anni dalla scomparsa – l’incontro “Il terri-torio dell’Urbanistica” nella Sala Blu dell’ex carcere Borbonico rafforza il ricordo della sua visione complessi-va di città, come sottolineato da Francesco Barra che ha poi lasciato spazio agli interventi Alessandro Dal Piaz- Ordinario di Progettazione Urbanistica all’università di Napoli – e dell’Urbanista Augusto Cagnardi dello Studio Gregotti e Associati

La crescita dell’ambiente urbano a servizio della comunità: questo c’è sempre stato nei pensieri di Antonio Di Nunno, dell’uomo, del politico e del Sindaco di questa città. Oggi – a tre anni dalla scomparsa – l’incontro “Il territorio dell’Urbanistica” nella Sala Blu dell’ex carcere Borbonico rafforza il ricordo della sua visione complessiva di città, come ha ben sottolineato Francesco Barra, amico di Di Nunno e Ordinario di Storia Moderna all’Università di Salerno: «Questo convegno va ben oltre la giusta e doverosa memoria, perché tenta una prima storicizzazione dell’attività di politica urbanistica (...)

continua la lettura

Palazzo di Città

Assunzioni, l’Amministrazione spiega e fa mea culpa: la rivincita del “licenziato politico” Preziosi

Due gli assunti nel 2017, altrettanti i vigili urbani utilizzati in strada ma poi rispediti a casa per l’assenza del nulla osta. Questi i dati che emergono dalla seduta monotematica svoltasi a Palazzo di Città. A sorpresa anche una mozione sul caso parcheggiatori presentata da Adriana Percopo: sarà all’org del prossimo Consiglio

Un’Assise infuocata. Partita, a sorpresa, con il caso parcheggiatori sollevato dal consigliere Adriana Percopo (firmataria, insieme ai suoi colleghi Festa e Matetich, di un’apposita mozione per chiedere chiarezza sulle sorti (...)

continua la lettura

La conferenza

Politiche, PrimaveraIrpinia chiama il centrodestra: «Un errore non avere un candidato avellinese». E tira la volata a Sabino Morano

Giovanni D’Ercole spiega il perché: «Avellino è l’unico capoluogo ad andare al voto dopo le elezioni di marzo. Così si crea un’alternativa credibile al centrosinistra e si può centrare un filotto di successi». Tra gli impegni del movimento, Morano assicura: «Al fianco di Carmine Bruno e delle famiglie che hanno cari affetti da autismo. L’assistenza domiciliare è la soluzione a tanti problemi»

«Le politiche e le amministrative devono avere un filo conduttore anche perché Avellino è l’unico capoluogo campano ad essere chiamato a questo appuntamento. I partiti sono affaccendati a trovare la quadra nel risiko candidature, (...)

continua la lettura

La nota

Piscina, la Polisportiva Avellino risponde: «Piano di rientro inviato via Pec ed accettato dal Credito Sportivo. Attendiamo il Comune»

La società che amministra la struttura di via De Gasperi precisa la propria posizione con un comunicato stampa: «La valutazione tecnica di Palazzo di Città sul piano di rientro non è ancora arrivata. Concilieremo la nostra posizione con i dipendenti, tutto si risolverà in poche settimane. Nessuna attività è in dubbio, tuteleremo i nostri utenti»

Di seguito la nota a firma della Polisportiva Avellino. A seguito dei recenti articoli apparsi sia sulla carta stampata che online, la Polisportiva Avellino ritiene opportuno effettuare una serie di precisazioni al fine di (...)

continua la lettura

3

La decisione

Crediti per 3,7 milioni verso l’Alto Calore: il Comune di Avellino rompe gli indugi e dà mandato all’avvocatura

Nuova tegola per la società idrica di Corso Europa. Con determina firmata dal dirigente del settore Ambiente, Luigi Cicalese, l’amministrazione di Palazzo di Città si dice pronta «a costituirsi in giudizio per tutelare gli interessi dell’ente»

Il Comune di Avellino ha dato mandato all’avvocatura di Piazza del Popolo di avviare le procedure legali per la riscossione di un credito da 3,7 milioni di euro verso Alto Calore. La decisione, formalizzata in una determina (...)

continua la lettura

1

Archivio