Questo sito utilizza cookie tecnici, di terze parti e di profilazione. Per maggiori informazioni e per disabilitare i cookie consulta la cookie policy. Continuando a navigare il sito acconsentirai all’utilizzo dei cookie.

Città

Il fatto

A Bellizzi l’Ufficio Postale è chiuso: i residenti protestano. L’azienda precisa: «Scelta legata alla razionalizzazione del servizio»

La segnalazione arriva dalla Farmacia della frazione del capoluogo: «Molti pazienti segnalano la perdurante chiusura dell’Ufficio Postale. Andrebbe riaperto in vista dell’erogazione delle pensioni». Poste Italiana, contattata ufficialmente, chiarisce: tutto parte dalla riorganizzazione relativa all’emergenza Covid19

La segnalazione arriva dalla Farmacia Iannaccone-Nacca, l’unica della frazione cittadina: «Diversi pazienti segnalano la perdurante chiusura dell’Ufficio Postale di Bellizzi Irpino. Se il Dpcm ci impone di restare a casa, questo prevedrebbe anche la presenza di un servizio essenziale quale quello di Poste». «Alla luce della calendarizzazione dell’erogazione delle pensioni - continua il testo - programmata dal 26 marzo al prossimo primo aprile, si chiede la riapertura dello sportello». Una richiesta legittima, vista l’emergenza Covid19: se per il pagamento delle bollette relative alle utenze è (...)

continua la lettura

Palazzo di Città

Dopo l’arrivo degli 8 milioni, il Comune risponde alle osservazioni del Ministero. Cuzzola: «Rispettati i 30 giorni nonostante le proroghe. Siamo tranquilli»

Palazzo di Città invia la risposta alla nota istruttoria prodotta dal Viminale e che alzava qualche interrogativo sul Piano di Rientro: «Manca qualche allegato ed una parte in capo ai Revisori, il "Cura Italia" ha allungato i termini». Poi guarda ai bilanci: «Li chiuderemo il prima possibile, dobbiamo pagare i creditori»

Uno scambio sulla linea Roma-Avellino. Dalla Capitala, come riportato, sono arrivati gli 8 milioni legati al Fondo di Rotazione per gli enti in pre-dissesto, “sbloccati” ed accreditati presso la Tesoreria di Palazzo di Città. (...)

continua la lettura

Il fatto

Pre-dissesto, accreditati i "famosi" 8 milioni al Comune: Palazzo di Città sorride

Dopo la conclusione dell’iter e la firma del mandato di pagamento a favore dell’ente di Piazza del Popolo, la cifra (che vale il 50% del Fondo di Rotazione) è arrivata, finalmente, a destinazione: sarà utilizzata per soddisfare i creditori

Dopo la chiusura dell’iter per lo sblocco dei primi 8 milioni, relativi all’anticipo del Fondo di Rotazione, legati al pre-dissesto, da Palazzo di Città arriva un’altra buona notizia. La cifra, proprio nella mattinata di venerdì, (...)

continua la lettura

La nota

Covid19, Cipriano attacca Festa: «"Avellino focolaio del Sud"? Preoccupante che il Sindaco commenti grafiche simili. Ecco le mie proposte per l’emergenza»

Il capogruppo di opposizione contesta aspramente l’operato del primo cittadino: «Il virus non si combatte con dirette Facebook, demagogia e l’idea di una città lazzaretto. Si confronti con i capigruppo consiliari». Poi lancia alcuni suggerimenti: «Sì ai controlli, ma basta bluff sui test. La Regione partirà lunedì, i 5mila kit di Festa non arriveranno a breve»

La nota del capogruppo di Mai Più, Luca Cipriano. Effettuare quanti più controlli possibile. Lavorare tutti assieme per aiutare Avellino. Stoppare immediatamente ogni inutile polemica con la Regione Campania. E smetterla con (...)

continua la lettura

1

L’intervista

«Biancardi applicherà, su larga scala, il modello Avellino. Fatta per 5mila kit veloci, si parte da operatori sanitari e da chi ha sintomi»: Festa tira dritto

Approvate, in Giunta, le linee guida per la somministrazione dei test rapidi (che costeranno 30mila euro iva inclusa): «Le nostre best practice saranno adottate anche da altri comuni, il sistema Corea». Il presidente della Provincia, nelle scorse ore, ha chiamato i sindaci per un’azione di screening omogenea: «Ci sarà certamente collaborazione tra gli enti. A Palazzo Caracciolo hanno apprezzato la nostra iniziativa. Chiederemo altri test? Priorità ai piccoli comuni»

Gianluca Festa, sindaco di Avellino, nell’ultima riunione di Giunta, ha "chiuso" per l’acquisto di 5mila kit rapidi per individuare i positivi al Covid19. Allo stesso tempo, da Palazzo Caracciolo, il presidente della Provincia, (...)

continua la lettura

Archivio