Questo sito utilizza cookie tecnici, di terze parti e di profilazione. Per maggiori informazioni e per disabilitare i cookie consulta la cookie policy. Continuando a navigare il sito acconsentirai all’utilizzo dei cookie.

Basket

Il punto

Givova “aiuta” la Scandone e riapre il mercato: lodi in via di risoluzione, Erkmaa torna di moda

La Sidigas resta immobile, Santoli costretto ad utilizzare una quota della sponsorizzazione (20mila euro) firmata Acanfora per chiudere le vertenze Bergamaschi-bis e Spizzichini e sbloccare i tesseramenti. Ripresi i contatti con il play italo-estone: il suo arrivo, dopo il dietrofront obbligato di due settimane fa, è più vicino

Una parte della sponsorizzazione arrivata dal gruppo Givova, partner tecnico della Scandone, verrà utilizzato per saldare i lodi Bergamaschi-bis e Spizzichini. La società scafatese, infatti, ha corrisposto al club biancoverde la propria quota per quanto riguarda la sponsorizzazione tecnica e, contestualmente, ha fornito ad Avellino danari freschi per sbrogliare le prime matasse. Ventimila euro (di una sponsorizzazione più polposa) saranno, quindi, utilizzati per chiudere i contenzioni aperti con la DoubleB Management (9mila euro) e con l’ex ala biancoverde, ora al Cuore Basket Napoli, (...)

continua la lettura

Il dopogara tra Scandone e Virtus Salerno

«Memori della disfatta di Paletrina, ci prepariamo per Ruvo. In campo con più grinta»: Marzaioli striglia il gruppo

Il capitano biancoverde: «Siamo in ritardo sia fisicamente che tatticamente queste prime partite di campionato rappresentano la nostra preseason. Ci serve almeno un mese per arrivare al top. In questa fase dobbiamo stringere i denti, lavorare, e parlarci di più in mezzo al campo»

Non c’è da far drammi per la sconfitta interna contro la Virtus Arechi Salerno. La Scandone Avellino, nata solo un paio di settimane fa, è in fase di preparazione e sta mettendo in bilancio che qualche sconfitta, prima di (...)

continua la lettura

Il commento

Dal -37 di Palestrina, all’orgoglio contro Salerno: questa Scandone ha un cuore

Dopo due partite in tre giorni, quindi, abbiamo scoperto che Avellino è sulla strada giusta per diventare una squadra e che i riflettori del Del Mauro, tarati per Serie A e coppe europee, rischiano di turbare la vista di qualche arbitro. Ma, almeno, in una sconfitta pronosticabile, c’è stato più di un lampo d’orgoglio. Le vittorie, anche quelle pesanti, arriveranno

Una sconfitta onorevole contro una squadra più forte, più pronta fisicamente e, scuserete il gioco di parole, più squadra. Ma la Scandone c’è, esiste, ha un cuore che batte e, diversamente da quanto accaduto a Palestrina, ha (...)

continua la lettura

1

Il dopogara tra Scandone e Virtus Salerno

«Vietato abbattersi, ma dagli arbitri esigiamo rispetto»: De Gennaro alza la voce

Il coach biancoverde: «La reazione che cercavo c’è stata. Per tre minuti buon basket, poi siamo crollati. Abbiamo due settimane di vita e possiamo solo lavorare». Sul metro arbitrale: «In Serie B ci dobbiamo abituare a tante cose nuove, ma i falli vanno fischiati»

Scandone Avellino - Virtus Arechi Salerno termina con il risultato di 62 a 78. Al termine della gara questo il commento del coach dei biancoverdi, Gianluca De Gennaro. DI SEGUITO LE DICHIARAZIONI DI COACH GIANLUCA DE GENNARO (...)

continua la lettura

Il dopogara tra Scandone e Virtus Salerno

«Mille al Palazzo dopo la doppia retrocessione è tanta roba»: Parrillo plaude il pubblico biancoverde

L’assistant coach salernitano: «Siamo stati bravi a sfruttare il sovrannumero dell’ultimo quarto. Non era facile perché temevamo questa Scandone che, una volta risolti i problemi societari, darà filo da torcere a chiunque»

Scandone Avellino - Virtus Arechi Salerno termina con il risultato di 62 a 78. Al termine della gara questo il commento dell’assistant coach ospite Adolfo Parrillo. DI SEGUITO LE DICHIARAZIONI DEL COACH ADOLFO PARRILLO - (...)

continua la lettura

Archivio