Questo sito utilizza cookie tecnici, di terze parti e di profilazione. Per maggiori informazioni e per disabilitare i cookie consulta la cookie policy. Continuando a navigare il sito acconsentirai all’utilizzo dei cookie.

Il dopogara tra Grissin Bon e Scandone

«Vietato abbassare la guardia. Concentrati su Ventspils e poi Venezia»: Vucinic carico più che mai

Il coach biancoverde: «L’esordio sprint ci ha permesso di aggiudicarci un sostanzioso vantaggio che ci siamo tenuti fino alla fine. Costello? Lo valutiamo in settimana»

La miglior Sidigas Avellino contro la peggiore Grissin Bon Reggio Emilia. Per gli uomini di Nenad Vucinic, quella del PalaBigi è stata quasi una partita di allenamento. Al di là dei demeriti dei biancorossi, la squadra irpina ha disputato una gara di altissimo livello. Questo il commento del coach biancoverde.

DI SEGUITO LE DICHIARAZIONI DI COACH NENAD VUCINIC - «Ottima partita per noi, specialmente nel primo tempo: l’esordio sprint ci ha permesso di aggiudicarci un sostanzioso vantaggio, che non ha consentito a Reggio di tornare mai realmente in partita».

VITTORIA MOLTO IMPORTANTE - Siamo molto contenti della performance mostrata stasera ma è già tempo di guardare avanti».

I PROSSIMI IMPEGNI - «Questa settimana ci attendono due impegni importantissimi, il primo dei quali avrà luogo mercoledì contro il Ventspils, il prossimo in casa contro l’Umana Venezia. Una partita alla volta. Ora ci concentriamo sulla Champions».

LA SFIDA CONTRO VENTSPILS - «Dovremo assolutamente vincere perché questo ci consentirebbe di avvicinarci all’obiettivo del raggiungimento della seconda fase di Basketball Champions League».

LE CONDIZIONI DI COSTELLO - «Sabato ha effettuato un’altra risonanza magnetica, tra qualche orea avremo il risultato. Difficilmente sarà della gara mercoledì e speriamo che possa riprendere ad allenarsi col gruppo in settimana in modo da poter essere schierato contro Venezia».

Leggi anche La Sidigas umilia Reggio Emilia e si prende il terzo posto: al PalaBigi non c’è mai stata storia

Leggi anche «Ci siamo completamente persi Green, partita regalata»: Cagnardi non salva nulla

Lascia il tuo commento

Comment
Moderato a priori

Questo forum è moderato a priori: il tuo contributo apparirà solo dopo essere stato approvato da un amministratore del sito.

Commenti

Non ci sono commenti all'articolo.