Questo sito utilizza cookie tecnici, di terze parti e di profilazione. Per maggiori informazioni e per disabilitare i cookie consulta la cookie policy. Continuando a navigare il sito acconsentirai all’utilizzo dei cookie.

Il punto

Universiade, i lavori per il Del Mauro cominciano ad agosto: Sidigas senza casa fino a metà ottobre

La manifestazione di interesse per l’assegnazione del cantiere verrà pubblicata tra il 26 ed il 27 giugno: gli interventi, almeno per la zona campo, non termineranno in tempo né per la Champions League, né per il campionato

Una cosa è sicura: il PalaDelMauro, suo malgrado, toglierà il sonno alla Sidigas Avellino. Almeno nei prossimi mesi estivi, se non addirittura autunnali. La notizia è arrivata ieri da Napoli: la manifestazione di interesse per l’appalto dei lavori che porteranno al restyling dell’impianto di via Zoccolari sarà pubblicata tra il 26 ed il 27 giugno prossimi, a poche ore dalla riconsegna, ovviamente temporanea, dell’immobile al Comune di Avellino il quale, successivamente, lo affiderà alla ditta che porterà avanti gli interventi strutturali.

Ma il problema è proprio qui: la gara pur essendo stata incardinata, come pare, con una procedura d’urgenza vedrà la sua conclusione ufficiale solo alla fine del mese di luglio. Quindi i lavori, calendarizzati in 180 giorni per un importo totale di 950mila euro, cominceranno, verosimilmente, a cavallo tra luglio ed agosto.

Un problema non da poco per la Scandone che si vedrà privata per un bel po’ della sua casa. Il cronoprogramma viene leggermente in soccorso della società biancoverde: i lavori riguardanti la zona campo (ovvero la sostituzione parziale del controsoffitto, il potenziamento dell’impianto audio e dell’illuminazione interna, l’installazione del tabellone "cubo" e la levigatura del parquet) saranno svolti per primi e dovrebbero esaurirsi in un tempo compreso tra i 60 ed i 75 giorni. Il che farà sì che la Sidigas possa tornare a calcare i legni del Del Mauro entro metà ottobre.

Non in tempo per gli eventuali preliminari di Fiba Champions League che, nel caso, si terrebbero nel mese di settembre. Difficilmente in linea con il campionato che, comunque, "offre" alla Scandone la possibilità di giocare in campo neutro la prima gara interna di Lba. Insomma, salvo intoppi, Filloy e soci non potranno disporre del Palazzo dello Sport per tutta l’estate, preparazione precampionato inclusa: come anticipato, i lupi si alleneranno presso il Country Sport di località Picarelli.

Dalla società biancoverde, per ora, nessuna presa di posizione ufficiale ma nei prossimi giorni i dirigenti della Sidigas potrebbero incontrare i rappresentanti dell’Agenzia Regionale per le Universiadi e della struttura commissariale a Napoli. Restano le parole di Nicola Alberani, rilasciateci qualche giorno fa, e che lasciano trasparire i forti dubbi della società in merito alla questione.

Lascia il tuo commento

Comment
Moderato a priori

Questo forum è moderato a priori: il tuo contributo apparirà solo dopo essere stato approvato da un amministratore del sito.

Commenti

Non ci sono commenti all'articolo.