Questo sito utilizza cookie tecnici, di terze parti e di profilazione. Per maggiori informazioni e per disabilitare i cookie consulta la cookie policy. Continuando a navigare il sito acconsentirai all’utilizzo dei cookie.

Al Paladelmauro battuta Trento 84 a 72

Sidigas concreta ed efficace, vittoria incoraggiante

Sei uomini in doppia cifra. Gli errori non mancano ma la squadra è finalmente convinta delle proprie potenzialità

Vittoria doveva essere e vittoria è stata, la Sidigas supera la Dolomiti Energia Trento e conquista due punti importanti in chiave Final Eight. 84 a 72 il risultato finale. Partita sempre nelle mani di Avellino il cui unico demerito è stato quello di non averla messa in cassaforte nel primo tempo. Poco male, Vitucci si gode i suoi sei uomini in doppia cifra e guarda al futuro con più ottimismo.

CRONACA DELLA GARA

ULTIMO QUARTO - Hanga apre il quarto, lo segue Mitchell, il migliore di Trento (62 a 54). Trento vuole rientrare, Avellino vuole chiuderla: ne viene fuori tanto nervosismo che giova agli ospiti che con Flaccadori trova il canestro del -6 ( 64 a 58). Gioco da tre punti di Cavaliero e Sidigas avanti di 9. Segna Pascolo da sotto ma arriva un nuovo gioco di tre punti per la Sidigas: stavolta l’autore è Gaines. Avellino avanti di 10 (70 a 60). L’irruenza di Trento deve solo essere gestita. A rendere l’impresa più ardua per Avellino ci pensa la terna arbitrale che fischia il secondo antisportivo a Cavaliero che gli frutta l’espulsione. Trento torna a -6 (70 a 64). Il canestro di Harper viene accolto come una liberazione. Time out Trento a 3’ e 11’’ dalla fine (72 a 64). Trento accusa il colpo e la Sidigas si rimette a distanza di sicurezza (75 a 66). Mitchell prova a riaprirla ma Anosike la chiude. Il match termina 84 a 72.

CRONACA DELLA GARA

TERZO QUARTO - Comincia bene la Sidigas che con Harper trova 4 punti di fila per il nuovo +10 (37 a 27). Mitchell si inventa un canestro in equilibrio precario per il -8 (37 a 29). La partita ora è veloce e saldamente nelle mani di Avellino che torna a +14 (44 a 30). Trento soffre la difesa arcigna imposta da Vitucci mentre Harper e Anosike firmano un break di 5 a 0 che porta il vantaggio a +19 (49 a 30). Tripla di Mitchell, risposta di Banks (52 a 33). Arriva una doppia tripla di Trento e la partita torna ad essere interessante (52 a 41). Ora la partita è veloce, Avellino e Trento si equivalgono e segnano a raffica. Il terzo quarto si chiude 60 a 52.

SECONDO QUARTO - Un libero di Grant apre il secondo parziale, gli risponde Cavaliero che dalla linea dei liberi fa 2 su 2 (22 a 10). Flaccadori per Trento ma ora il pallino del gioco è in mano alla Sidigas che con Trasolini e Banks trova il massimo vantaggio (26 a 12). Antisportivo a Cavaliero, ma Trento non sfrutta a dovere l’opportunità facendo solo 1 su 2 dai liberi senza sfruttare il possesso extra. Time out Avellino (26 a 13). Zona per Trento ma la Sidigas non sembra non accusare visto che conserva sempre un vantaggio importante (30 a 17). Più che per lo spettacolo, Avellino e Trento si stanno distinguendo per gli errori che cadono a pioggia. In qualche modo lo svantaggio di Trento si riduce a 9 punti (30 a 21). Momento no per Avellino che non segna più e si fa avvinare dai canestri di Frray (30 a 24). La zona di Trento dà i suoi frutti e Vitucci è costretto a chiamare time out con Trento a -4 (30 a 26). Scandone fin troppo nervosa fino alla tripla di Cavaliero che rompe l’incubo (33 a 26). Il quarto si chiude con un libero segnato da Mitchell (33 a 27).

PRIMO QUARTO - Servono 2 minuti e 30 alla Scandone per segnare i primi punti. E’ Banks ad inaugurare la gara con due liberi. Molti errori da una parte e dall’altra e partita che stenta a decollare. Il primo canestro di Trento arriva con una schiacciata di Mitchell (2 - 2). Avellino comincia a giocare e segna il primo break di 8 a 0 con Harper, Banks, Hanga e Gaines (10 a 2). E’ Sanders ad interrompere l’agonia di Trento, si sblocca anche Anosike e il match, finalmente, entra nel vivo (12 a 4). Mitchell segna la prima tripla della gara ma Trento non dà, almeno fino a questo momento, l’impressione di essere in partita. Avellino, dal canto suo, non ne approfitta come dovrebbe e stenta a prendere il largo (13 a 7). Primo canestro di Cadougan al Paladelmauro e Sidigas a+ 8 (15 a 7). Segnano Armwood per Trento e Cavaliero, da tre, per Avellino. L’ultimo canestro del tempo è di Lechthaler, il primo parziale si chiude 20 a 9.

Lascia il tuo commento

Comment
Moderato a priori

Questo forum è moderato a priori: il tuo contributo apparirà solo dopo essere stato approvato da un amministratore del sito.

Commenti

Non ci sono commenti all'articolo.