Questo sito utilizza cookie tecnici, di terze parti e di profilazione. Per maggiori informazioni e per disabilitare i cookie consulta la cookie policy. Continuando a navigare il sito acconsentirai all’utilizzo dei cookie.

Il punto

Pd, il ricorso è un rebus: tempi ristretti per il ritiro di "comune accordo", si rischia di andare a giudizio

Arrivano conferme in merito alle nostre anticipazioni: fase di stallo tra Ciarcia e Di Guglielmo ed i loro rispettivi legali, senza accordo si va a giudizio. In settimana possibile incontro "politico" tra le parti in causa

Arrivano conferme rispetto alla nuova querelle che riguarda il Partito Democratico provinciale. Come anticipato nei giorni scorsi il procedimento per il ritiro del ricorso, avverso alle procedure e ai risultati del Congresso, presentato da Michelangelo Ciarcia (all’epoca candidato alla Segreteria Provinciale) vive una fase di stallo.

Da un lato la volontà dell’ex tesoriere di via Tagliamento di chiudere, anche politicamente, una diatriba durata 11 mesi per provare a facilitare la ricomposizione in seno al partito, cercando un accordo "bonario" per chiudere, anzitempo, la contesa. Dall’altro la posizione dei legali che rappresentano Giuseppe Di Guglielmo (Segretario Provinciale), Roberta Santaniello (Presidente del Pd irpino) e Gianni Romeo (tesoriere del partito) ed il Pd nazionale che chiedono di definire un accordo di concordato. Ovvero di transare buona parte degli oneri relativi alle spese legali sostenute per questa vicenda giudiziaria.

Il rischio, visti i tempi esigui (la pronuncia del Tribunale di Avellino sarebbe prevista tra fine marzo ed inizio aprile), è che il ricorso presentato da Ciarcia possa realmente arrivare a sentenza. E questo, alla luce del clima che ancora si respira a via Tagliamento, potrebbe definitivamente spaccare il Partito Democratico irpino.

Nei prossimi giorni, comunque, potrebbe tenersi un incontro "politico" tra le parti in causa per fare chiarezza in merito al contenzioso e guardare ad una ricomposizione della questione. Prima che sia troppo tardi.

Lascia il tuo commento

Comment
Moderato a priori

Questo forum è moderato a priori: il tuo contributo apparirà solo dopo essere stato approvato da un amministratore del sito.

Commenti

Non ci sono commenti all'articolo.