Questo sito utilizza cookie tecnici, di terze parti e di profilazione. Per maggiori informazioni e per disabilitare i cookie consulta la cookie policy. Continuando a navigare il sito acconsentirai all’utilizzo dei cookie.

Verso le Politiche

Pd, ecco i primi nomi irpini per le Politiche: Paris, Famiglietti, D’Amelio e De Luca. Napoli chiede il rinvio del Congresso

Partita l’istruttoria per l’individuazione dei candidati del Partito Democratico in vista del 4 marzo. A supporto dell’ex Senatore anche una lettera firmata da 104 tra sindaci e dirigenti. La Segreteria Regionale contro Ermini: la Tartaglione chiederà al livello nazionale di congelare l’Assise irpina fino a dopo il voto

Parte a Napoli l’istruttoria per l’individuazione dei candidati del Partito Democratico alle Elezioni Politiche del prossimo 4 marzo per i collegi campani. La Segreteria Regionale, nella seduta tenutosa nel pomeriggio di giovedì, ha cominciato ad imbastire i primi contatti per la definizione della compagine dem in vista dell’incontro tra i riferimenti regionali ed il Segretario Nazionale del partito, Matteo Renzi, previsto per il prossimo 8 gennaio. Appuntamento interlocutorio per la condivisione dei primi spunti sulle candidature, nonché propedeutico nel cronoprogramma stilato dal numero uno del Nazareno. Anche Napoli avrebbe definito un suo iter: la Segreteria continuerà l’istruttoria e rimetterà il suo lavoro alla Direzione Regionale che si riunirà dal 14 al 19 settembre per chiudere definitivamente la partita.

Grande attesa per i nomi irpini. Per ora sono state avanzate quattro candidature: i deputati uscenti Luigi Famiglietti e Valentina Paris, il Presidente del Consiglio Regionale, Rosetta D’Amelio (in attesa della deroga per l’eventuale discesa ) e l’ex Senatore Enzo De Luca. A supporto di quest’ultimo è arrivata una lettera, inviata allo stesso De Luca ed alla Segreteria Regionale, sottoscritta da 104 tra amministratori, sindaci e dirigenti del partito al fine di perorarne la candidatura.

«Alla vigilia della individuazione dei candidati alle prossime elezioni politiche, - questo uno stralcio della missiva, disponibile nella sua versione integrale - riteniamo doveroso farvi giungere il nostro appello e le nostre considerazioni in merito alle scelte che il nostro Partito sta per fare circa la rappresentanza da mettere in campo nella difficilissima prossima campagna elettorale. Impegno e coerenza, sacrificio e militanza degni di rispetto e di riconoscimento, costituiscono la cifra della storia scritta dal nostro partito in Irpinia. […]Chiediamo al Senatore Enzo De Luca la disponibilità a candidarsi, rappresentando la sua persona un esempio di coerenza, di senso di appartenenza e di rispetto delle Istituzioni, insieme a coloro che nel Partito Democratico hanno condiviso il percorso in questi dieci anni. Non si può ignorare il suo coerente impegno politico nel partito, all’insegna della responsabilità concretizzatasi in tutte le occasioni: ricoprendo il ruolo di capolista per la lista Renzi nei Congressi nazionali del 2013 e 2017, ma anche alle Primarie per le elezioni politiche del 2013 quando, ottenendo il consenso più ampio, rinunciò alla candidatura per la Camera, scegliendo di correre per il Senato con l’unico obiettivo di agevolare l’elezione degli attuali parlamentari uscenti. Il suo radicamento sul territorio provinciale e non solo, i forti legami con sindaci e amministratori locali, negli anni hanno reso Enzo De Luca un riferimento per il Pd, rendendo il suo impegno indispensabile. […] Non disperdete la nostra storia, rispettate il nostro sentire politico, premiate la coerenza […]».

Inoltre, è arrivata anche la proposta dei Giovani Democratici campani: «La Direzione – si legge in una nota diramata alla stampa - impegna a sostenere e proporre al Pd Regionale le candidature di Marco Sarracino (GD Napoli), Pasquale Fiorenzano (GD Caserta), Antonio Iavarone (GD Benevento), Lorenzo Preziosi (GD Avellino) e di Francesca Scarpato (Segretario Regionale). Rumors, intanto, danno Angelo Antonio D’Agostino vicinissimo alla compagine prodiana “Insieme” che si alleerà con il Partito Democratico alle Politiche.

IL CONGRESSO DI AVELLINO – L’argomento via Tagliamento ha tenuto banco anche a Napoli. A poche ore dalle parole di Ermini e dalla prima riunione della Commissione Provinciale per il Congresso, la Segreteria Regionale, contraria (con questo scenario) allo svolgimento dell’Assise irpina prima del voto, ha dato mandato ad Assunta Tartaglione di inoltrare al Nazareno la richiesta di rinviare il Congresso Provinciale previsto per il prossimo 14 gennaio, posticipandolo in un periodo successivo alle Politiche. Nello stesso senso, a quanto pare, si starebbero muovendo anche alcuni importanti riferimenti irpini del Partito Democratico. Un Congresso, a par loro, sarebbe a dir poco devastante perché andrebbe ad acuire contrastri e personalismi che non aiuterebbero il partito in una campagna elettorale che si incentrerà, prevalentemente, sui problemi di Provincia e Regione.

Lascia il tuo commento

Comment
Moderato a priori

Questo forum è moderato a priori: il tuo contributo apparirà solo dopo essere stato approvato da un amministratore del sito.

Commenti

Comment

franco scrive:

si dovrebbero sapere i firmatari della richiesta di candidatura per de luca ,per segnalarli al pubblico lubridio...

Comment

scrive:

Li stiamo aspettando a braccia aperte

......Candidatevi!!!!!

Comment

cittadinolibero scrive:

forza lioni

Comment

scrive:

Oh che novità!!!