Questo sito utilizza cookie tecnici, di terze parti e di profilazione. Per maggiori informazioni e per disabilitare i cookie consulta la cookie policy. Continuando a navigare il sito acconsentirai all’utilizzo dei cookie.

La giornata

Milano Gufa contro lo storico primato di Avellino. Final Eight, ultima chiamata per 3 squadre

Quaranta minuti per conoscere le 8 squadre che si giocheranno la Coppa Italia di febbraio. Sidigas, Armani, Brescia, Venezia e Torino già qualificate. Sassari, Cantù, Trento, Bologna e Cremona si giocano gli ultimi accessi. Tra sabato e domenica il grande basket è assicurato

Ancora quaranta minuti di basket e la griglia delle Final Eight di febbraio sarà completa. Avellino, Milano, Brescia, Venezia e Torino, già qualificate aspettano di conoscere le squadre che completeranno il quadro. In corsa ce ne sono cinque: Sassari, Cantù, Trento, Bologna e Cremona, ma i posti disponibili sono solo tre.

La quindicesima giornata, dunque, assume un significato ancora maggiore. Tre partite in programma di sabato, le altre cinque in formula spezzatino di domenica.

Una dei match (ore 20:30) più interessanti si gioca al PalaTrento. Di fronte la Dolomiti Energia Trentino che per accedere alle F8 deve per forza vincere e la Sidigas Avellino che insegue un traguardo storico, ovvero quello di chiudere il girone di andata al primo posto. Partita dal risultato incerto e di sicuro interesse Arbitrano Paternicò, Biggi e Boninsegna.

L’altro anticipo (ore 20:30) si gioca all’Adriatic Arena. Alla VL Pesaro della Coppa Italia interessa poco, ai ragazzi di Spiro Leka servono punti in chiave salvezza. E’ avvertito il Banco di Sardegna Sassari che, viceversa, per staccare il biglietto per Firenze è "costretto" a vincere. Partita al cardiopalma. Arbitrano Lanzarini, Vicino e Borgo.

L’ultimo anticipo del sabato (ore 20:45) è da brividi. Al PalaDozza va in scena il derby emiliano tra Segafredo Virtus Bologna e Grissin Bon Reggio Emilia. Gli uomini di Menetti sono chiamati fuori dalla corsa Coppa Italia e puntano a raccogliere due punti sognando un girone di ritorno più importante, mentre i ragazzi di Ramagli vogliono farsi e fare ai propri tifosi un bel regalo. Doppio in questo caso. Arbitrano Begnis, Rossi e Ranaudo.

La domenica di basket comincia alle 17:00 al PalaSikeliArchivi tra Betaland Capo d’Orlando e Vanoli Cremona. Coach Meo Sacchetti vuole a tutti i costi portare la sua squadra a Firenze, per farlo deve battere Capo d’Orlando che attraversa un momento per niente buono. Arbitrano Lo Guzzo, Morelli e Paglialunga.

Alle 18:00 scendono sul parquet del PALA2A Openjobmetis Varese e Fiat Torino Massimiliano. Una partita da cui non deve uscire un verdetto particolare se non la posizione della squadra di Banchi in chiave F8. Punti pesanti, dunque, in chiave playoff. Arbitrano Filippini, Attard e Nicolini.

Unica partita delle 18:15 è quella tra Germani Basket Brescia e The Flexx Pistoia. Gli uomini di Diana sperano in una giornata no di Avellino e Milano o di una delle due per puntare al primo o al massimo al secondo posto in classifica. Di fronte una squadra che attraversa tantissime difficoltà ma che non vale la pena sottovalutare. Arbitrano Seghetti, Sardella e Calbucci.

La cura Vitucci sta portando i suoi frutti e la Happy Casa Brindisi vuole continuare la striscia positiva di risultati rovinando la corsa Final Eight della Red October Cantù. Alle 19:15 partita interessante in scena al PalaPentassuglia. Arbitrano Mazzoni, Borgioni e Galasso.

Chiude la giornata la sfida del Mediolanum Forum tra EA7 Emporio Armani Milano e Umana Reyer Venezia. Insieme a Trento-Avellino è la sfida più importante della giornata. I ragazzi di Pianigiani avranno la fortuna di conoscere già i risultati delle dirette avversarie e di sicuro punteranno ad una vittoria che, in questo caso, è importante in chiave play off più che Final Eight. Arbitrano Sabetta, Bettini e Baldini.

Lascia il tuo commento

Comment
Moderato a priori

Questo forum è moderato a priori: il tuo contributo apparirà solo dopo essere stato approvato da un amministratore del sito.

Commenti

Non ci sono commenti all'articolo.