Questo sito utilizza cookie tecnici, di terze parti e di profilazione. Per maggiori informazioni e per disabilitare i cookie consulta la cookie policy. Continuando a navigare il sito acconsentirai all’utilizzo dei cookie.

Mercogliano: l’Amministrazione assicura sostegno a Comunità Accogliente

La dell’Associazione Comunità Accogliente

«Comunità Accogliente non verrà lasciata sola».

Questa è la promessa dell’amministrazione mercoglianese comunicata durante il Consiglio Comunale tenutosi l’11 settembre.

L’interrogazione della consigliera di opposizione Maddalena Poerio ha dato modo alla maggioranza di esprimere non solo la totale vicinanza all’associazione, ma anche di ribadire la tranquillità, secondo le loro parole, che fino ad ora ha caratterizzato l’integrazione dei migranti nel tessuto cittadino, rassicurando che l’impegno preso nel consiglio comunale del 14 agosto non verrà meno.

La scandenza per lasciare il salone parrocchiale di Torelli, come ha ribadito la presidente dell’associazione Letizia Monaco, è fissata per il 30 settembre, a causa di lavori di ristrutturazione che cominceranno il primo ottobre, ma l’assessore Assunta Napolitano ha assicurato che una sede verrà trovata nei prossimi dieci giorni.

Diverse sono le associazione presenti nel paese e non viene esclusa dall’amministrazione la possibilità di una sinergia tra più soggetti, così da facilitare anche la scelta di una sede adeguata. Il sindaco Massimiliano Carullo ha sottolineato il massimo rispetto per le attività svolte dai volontari e anche quanto avere un’associazione come Comunità Accogliente sia un vanto per tutta Mercogliano, città che ospita il maggior numero di migranti in Irpinia, insieme a Monteforte.

L’elemento più importante è mantenere la continuità delle attività per i ragazzi che ogni giorno vivono l’associazione, che, al momento, è stato assicurato non verrà a mancare.

Lascia il tuo commento

Comment
Moderato a priori

Questo forum è moderato a priori: il tuo contributo apparirà solo dopo essere stato approvato da un amministratore del sito.

Commenti

Non ci sono commenti all'articolo.