Questo sito utilizza cookie tecnici, di terze parti e di profilazione. Per maggiori informazioni e per disabilitare i cookie consulta la cookie policy. Continuando a navigare il sito acconsentirai all’utilizzo dei cookie.

L’appuntamento

Luna Park gratis per le famiglie più bisognose: il regalo del sindaco Festa alle associazioni

Donati quattrocento biglietti a "Caritas", "La Goccia", ente gestore del Centro Antiviolenza "Alice e il bianconiglio" e delle Comunità di Accoglienza "Arcobaleno" e "Marsupio" e alla "Casa Rifugio Antonella Russo" gestita dalla Cooperativa "Demetra". Il primo cittadino: «Riteniamo che un sindaco ed un comune responsabile debba pensare sempre a coloro i quali sono in difficoltà, dare il buon esempio ed invitare i cittadini a dare una mano, una carezza e un contributo verso chi ne ha bisogno»

Quattrocento biglietti omaggio per il Lunapark di Campetto Santa Rita alle associazioni "Caritas", "La Goccia" e "Demetra". E’ il dono che il sindaco di Avellino, Gianluca Festa e l’intera amministrazione ha voluto rivolgere a tutte quelle persone che non vivono una condizione vantaggiosa e che grazie a questo piccolo gesto potranno vivere qualche ora di spensieratezza.

Una breve cerimonia si è svolta all’ingresso del Luna Park attivo dallo scorso 5 agosto. Con il primo cittadino erano presenti il vicesindaco Laura Nargi e l’Assessore agli Eventi e alle Politiche Giovanili Stefano Luongo. I quattrocento tagliandi sono stati consegnati nelle mani di Carlo Mele presidente della "Caritas", Rosario Pepe, rappresentante de "La Goccia", ente gestore del Centro Antiviolenza "Alice e il bianconiglio" e delle Comunità di Accoglienza "Arcobaleno" e "Marsupio" e alla dottoressa Anna Iovino, operatrice della "Casa Rifugio Antonella Russo" gestita dalla Cooperativa "Demetra".

«E’ buon esempio che si associa ad un gesto di solidarietà. Negli anni passati le amministrazioni hanno ricevuto questi biglietti e ne hanno fatto l’uso che ritenevano più opportuno. Noi invece li abbiamo voluti consegnare nelle mani delle Associazioni che sono ogni giorno accanto a coloro i quali vivono condizioni di grande difficoltà. E’ un piccolo gesto che viene da parte dell’intera comunità attraverso l’amministrazione. Riteniamo che un sindaco ed un comune responsabile debba pensare sempre a coloro i quali sono in difficoltà, dare il buon esempio ed invitare i cittadini a dare una mano, una carezza e un contributo verso chi ne ha bisogno».

«E’ un’azione positiva - ha commentato Mele - l’estate è un momento di gioia ma per molti resta un momento difficile. Questo gesto può rappresentare l’opportunità per tanti bambini di vivere una gioia. E’ un buon inizio, un segnale positivo di attenzione e spero si vada avanti in questo senso».

«E’ importante avere l’attenzione sempre verso questi temi - ha dichiarato Pepe - spero che nei prossimi giorni, insieme all’amministrazione, si possa procedere all’inserimento lavorativo di donne vittime di violenza attraverso il progetto "Svolte". E’ importante prestare attenzione a queste tematiche e offrire gli strumenti per uscire da questa condizione di disagio».

«Siamo una realtà che lavora sul territorio dal 2016 - ha dichiarato Iovino - ci occupiamo di donne vittima di violenza, abbiamo cinque donne e quattro minori che saranno felicissimi, piano piano si adattano a nuove realtà che vengono tolti all’improvviso dalla loro realtà saranno più che felici».

Lascia il tuo commento

Comment
Moderato a priori

Questo forum è moderato a priori: il tuo contributo apparirà solo dopo essere stato approvato da un amministratore del sito.

Commenti

Non ci sono commenti all'articolo.