Orticaland - Le rubriche di Ortica

Orticaria

In motorino ad Avellino: ma perché il passeggero è sempre incazzato?

  • Art Magazine

Ebbene sì, malgrado il freddo, il bel sole apparso nel cielo di Avellino nelle ultime ore ha convinto molti cittadini, soprattutto giovanissimi, a tirare fuori dal garage il proprio motorino.

C’è un elemento da segnalare: non tanto quello che guida, quanto il passeggero è sempre incazzato. Fateci caso. Appena passa un motorino con due giovani a bordo, quello di dietro ha uno sguardo torvo da far paura. Guarda i passanti come un lupo famelico guarderebbe un agnellino solitario.

E’ un fenomeno che la scienza non è ancora riuscita a giustificare con certezza. C’è chi sostiene sia colpa del freddo che gli blocca i muscoli facciali in una smorfia di dolore, chi, al contrario, pensa che quello sguardo sia voluto perché considerato figo e un tantinello tenebroso. Chissà.

Di sicuro, non è una cosa piacevole e, talvolta, rischia di sfociare in rissa. Già, perché il povero passante lo nota ed inizia a fissarlo come ipnotizzato per provare a dare una risposta al fenomeno. Questo fino a quando il giovane dallo sguardo torvo lo risveglia con una frase tipica di queste zone: «Che c….. mi ‘uardi!?». E la giostra, che per interminabili minuti s’era fermata, torna a girare...

Lascia il tuo commento

Comment
Moderato a priori

Questo forum è moderato a priori: il tuo contributo apparirà solo dopo essere stato approvato da un amministratore del sito.

Commenti

Non ci sono commenti all'articolo.