Questo sito utilizza cookie tecnici, di terze parti e di profilazione. Per maggiori informazioni e per disabilitare i cookie consulta la cookie policy. Continuando a navigare il sito acconsentirai all’utilizzo dei cookie.

L’intervista

Il wedding dress dei sogni all’Atelier Pantheon: «Da quarant’anni arriviamo al cuore degli sposi»

Insieme a Lorenz Cerimonia, l’Atelier di Grottaminarda ritirerà il premio dedicato agli abiti da sposa durante la Kermesse “SposIn Campania” - venerdì nella splendida location di Puntaromana a Bacoli - dove vedremo sfilare le collezioni 2020: la signora Maria è la mente e il cuore di questa attività, ci ha raccontato come si rendono le nozze un piccolo capolavoro e come si sceglie il vestito perfetto per splendere e sentirsi belli nel giorno più importante

«La cosa più bella è questo speciale fruscio che fa quando mi muovo, come un campanellino»: dice così Julia Roberts, mentre prova il suo abito nuziale di fronte a Richard Gere nel film “Se scappi ti sposo”.

Ondeggia in una gonna candida, gonfia di tulle e immagina come sarà acconciarsi i capelli. Nei film, in foto, nei libri, sulle riviste, nelle scene delle serie tv c’è un momento wedding dress dedicato all’abito più importante della vita, quello che si indossa una sola volta, per il giorno più felice. La camminata lenta verso lo sposo, il bacio prima del rito, la musica e lo sguardo commosso degli invitati: questo momento indimenticabile per tutte le coppie sarà ben rappresentato durante le sfilate della kermesse SposIn Campania - venerdì dalle 20 nella splendida location di Puntaromana a Bacoli – dove avremo la possibilità di vivere un’anteprima del matrimonio dei sogni, circondati dai top player del settore che saranno premiati in questa lunga notte di spettacolo.

Di abiti se ne vedono centinaia, i modelli sono tantissimi, nessuno sembra mai soddisfare a pieno le aspettative e così ansia e stress sono sempre in agguato, un appuntamento dopo l’altro. Poi però arriva quello giusto e dagli occhi sgorga la lacrimuccia che significa: scelgo lui. In effetti il primo Sì arriva molto prima delle nozze, è quello che si pronuncia guardandosi allo specchio con l’abito perfetto, vale per le spose, ma anche per gli sposi: con l’attenzione tutta concentrata su di sé, ognuno vuole sentirsi bello.

Le aspettative sono sempre molto alte, per fortuna in Irpinia c’è un Aatelier che aiuta le coppie - e gli invitati, con parenti e testimoni - a risplendere e a sentirsi perfetti per l’evento: il Pantheon, che per “The best of SposIn Campania” ritirerà il premio dedicato agli abiti da sposa, mentre per quelli da sposo sarà protagonista Lorenz Cerimonia, parte integrante della grande famiglia Atelier Pantheon.

A Grottaminarda si vestono sogni da quarant’anni, con vent’anni di attività in negozio: più di 10mila spose felici, 1500 recensioni positive, oltre 168mila follower sui social e 7 Wedding Award ricevuti. Ma come si raggiungono questi traguardi importanti? Ce lo ha spiegato la signora Maria che è la mente e il cuore dell’Atelier: «Il segreto è la passione, noi facciamo tutto con il cuore, amiamo il nostro lavoro che ci porta ogni giorno a creare bellezza. Ci lasciamo ispirare dalle forme, dai dettagli, entriamo in empatia con gli sposi e siamo capaci di interpretare i loro desideri. I clienti si fidano di noi perché riconoscono in noi serietà, ovviamente siamo attenti alle tendenze, offriamo una scelta molto ampia e diverse collezioni».

Se il trend per lo sposo 2020 è il broccato, in un ritorno al Barocco e alle atmosfere del Gotico, lo stile delle spose di quest’anno sta tra il romantico e il sensuale. Assisteremo a un trionfo di piume, petali e fiori di organza, con strascichi e trasparenze: «Vogliono sentirsi delle principesse, ma senza rinunciare ad osare, tutte vogliono essere uniche. Gli abiti avranno spacchi profondi, scollature importanti e audaci, con inserti macramé, pizzi geometrici, perline e cristalli. Ritornano le balze lisce, plissettate o decorate. Possiamo parlare di un minimalismo in chiave romantica, abiti trasformabili o multi-uso, ma anche corti o pantalone con pannelli a strascico. Si varia anche nei colori, oltre il classico bianco, vedremo tante nuance di rosa, ma anche azzurro e dettagli luccicanti. Sarà una moda bridal in grado di accontentare tutte».

La Valle Ufita ha la sua eccellenza nell’Atelier Pantheon, punto di riferimento per i futuri sposi, uno spazio aperto anche al wedding design – incluse bomboniere, decorazioni e allestimenti - con creativi e professionisti capaci di progettare e sviluppare tutti gli aspetti estetici del matrimonio. Un regno unico, dove buon gusto e suggestioni sono protagonisti, in un trionfo di colori, materiali, luci, profumi e abiti esclusivi cuciti su misura per rendere le nozze un piccolo capolavoro.

Lascia il tuo commento

Comment
Moderato a priori

Questo forum è moderato a priori: il tuo contributo apparirà solo dopo essere stato approvato da un amministratore del sito.

Commenti

Non ci sono commenti all'articolo.