Orticaland - Le rubriche di Ortica

Il riassunto della settimana

Il riassunto della settimana/41

  • Art Magazine

LE LEGA RESTITUIRÀ I 49 MILIONI RUBATI A A RATE E IN 80 ANNI

La mia domanda è una: conoscete un partito che abbia vissuto per 80 anni?
Ovviamente no.

Cambio sigle, cambio nome, compravendita di parlamentati, politici che passano da una sponda all’altra con l’agilità e la delicatezza di uno scarrafone.

No, la Lega tra 80 anni non esisterà più.

E allora chi paga?

Vi ricordate Totó?

Fonte: Anche i Comuni vogliono spalmare i debiti in 80 anni come la Lega / Italia Oggi

GUASTO ALL’AEREO CHE DOVEVA RIMPATRIARE 15 TUNISINI, TORNANO TUTTI LIBERI

Le solite figurelle all’italiana.

Ma poi, possibile che non ci sia un altro aereo? Ma tutti sti soldi risparmiati dai parlamentari dove stanno?

Voglio dire un paio di cose a quegli ultra nazionalisti italiani che invocano l’orgoglio della patria e la guerra agli invasori, la guerra all’Europa, la guerra ai poteri forti.

Ma dove cazzo andiamo?

Abbiamo gli aerei che si guastano.

Tra poco avremo i soldato senza vaccino che se escono di casa senza vicks muoiono, figuriamoci in trincea quanto durano.

Abbiamo ponti che crollano e strade a brandelli, come li spostiamo sti carri armati da un fronte all’altro, con il Risiko?

Volanti senza benzina che se pure spari al serbatoio come nei film americani, non scoppia un cazzo.

Casalino e Morisi come addetti alla propaganda militare, "Vincere e Vincerebbimo".

Se arriva la guerra, abbiamo una sola possibilità per sopravvivere, sostituire tutte le bandiere italiane con quelle svizzere.

Così se arriva il nemico possiamo dirgli "caro nemico scusami, so già passati gli svizzeri, ci hanno conquistato e adesso siamo neutrali pure noi."

Che poi come si fa ad essere neutrali? Come si fa a fare finta che non ci siano guerre e distruzione intorno a te?

Forse come stiamo già facendo con l’Africa? Penso di sì.

Ma allora siamo già neutrali.

Tutt’a post, abbassiamo i mestoli e togliamoci gli scolapasta dalla testa.

Fonte: Migranti, aereo guasto a Fiumicino: stop al rimpatrio di 15 tunisini che tornano liberi. Viminale: centri pieni / Il Messaggero

EX MURATORE DISOCCUPATO DIVENTA IL PIÙ GRANDE INFLUENCER POLITICO D’ITALIA, E’ UN 52enne CALABRESE

Dopo anni di lavoro saltuario e disoccupazione ha deciso di provare la via delle fake news su facebook.

Oggi è il suo lavoro.

Ha numeri che superano di gran lunga le pagine ufficiali dei politici e dei partiti.

Dice che i post per funzionare devono essere brutali, quindi far sfogare la rabbia a chi li legge.

Come quando butti la simmenthal alle tigri, gli dai da mangiare ma con cibo scadente, così gli passa la fame ma non la rabbia.

Dice che lo fa per soldi e non per idee politiche. Ecco, tenetelo a mente quando litigate davanti ai bar o tra i commenti dei social, state litigando su una bugia detta per fare soldi grazie a chi litiga.

Precisa che le fake news possono veicolare il voto perché sono il colpo di grazia agli indecisi.

Non solo, per me anche agli imbecilli, agli analfabeti, agli ignoranti, ai superficiali, agli strillatori, agli insoddisfatti sessualmente, ai diffidenti, ai creduloni, ai superbi, ai codardi, ai vigliacchi, ai furbi.

Conclude dicendo che così riesce a guadagnare anche 600€ al mese. Avete capito bene, tutta sta caciara per 600€ al mese.

600€ al mese, tanto vale la nostra verità.

Fonte: Influencer politici leader del web: "La gente vuole post brutali" / Il Giornale

Lascia il tuo commento

Comment
Moderato a priori

Questo forum è moderato a priori: il tuo contributo apparirà solo dopo essere stato approvato da un amministratore del sito.

Commenti

Non ci sono commenti all'articolo.