Orticaland - Le rubriche di Ortica

Il riassunto della settimana

Il riassunto della settimana/2

  • Art Magazine

LA NET NUTRALITY È MORTA?
E’ un principio secondo il quale la rete internet tratta tutti i dati nella stessa maniera, indipendentemente dal contenuto, grazie ad esso possiamo vedere i video di Saluta ‘Ndonio e quelli di Fedez allo stesso modo, interrogandoci in entrambi i casi sul perché Darwin non abbia finito i suoi studi.
Senza la Net Neutrality potrebbe accadere che Saluta ‘Ndonio paga per avere la precedenza sui video di Fedez, quindi in alcune circostanze potremo accedere solo ai video di Saluta ‘Ndonio.

PARAGONIAMO INTERNET AD UN’AUTOSTRADA
Oggi, se ci metti 2 o 4 ore per arrivare da Milano a Roma dipende da quanto veloce vai, da quale auto hai, dal clima, dai cinghiali sull’appennino, dalle soste alla “Bettola del Buttero”, senza la Net Neutrality dipende da quanto sei disposto a pagare al casello.
Non è solo il concetto di discriminazione dei dati, è proprio un nuovo mercato che ovviamente porterà con se tutte le peculiarità dei mercati moderni: speculazione, stalkeraggio dei consumi e le grandi aziende che fagocitano le piccole. Per adesso solo gli Usa hanno scelto la rotta senza Net N. ma la cosa potrebbe espandersi al resto del globo.
Sono scettico, poche cose sono rimaste neutrali, quindi casuali, quindi eque, una di queste è la morte. Immaginate se pure lei iniziasse a discriminare le persone, arrivando prima per chi fa un lavoro usurante o per chi non ha i soldi per mangiare tutte quelle cose biologiche che ti allungano la vita e ti fanno sentire come la vescica della Chiabotto.
No, effettivamente anche la morte non è equa, arriva per tutti ma non allo stesso modo.
Rimane solo una cosa che arriva per tutti e allo stesso modo: il canone Rai.
Fonte: “Negli Stati Uniti non c’è più la Net Neutrality”- ilpost

IL MINISTRO FEDELI INVIA UNA LETTERA APERTA AD UN GIORNALE E SBAGLIA UN CONGIUNTIVO
Non ne faccio un discorso di partito, gli strafalcioni plateali vanno da una parte all’altra del panorama politico. Il problema reale è la superficialità, eccheccazz! Vuoi vedere che rileggo più volte io quello che scrivo piuttosto che il ministro dell’Istruzione? E’ un’ ipotesi.
L’errore del ministro è stato poi attribuito all’ufficio stampa, peggio ancora! Superficialità nella scelta dei collaboratori.
Caro ministro, voglio fare io un appello, a lei e a tutta classe politica, potreste almeno simulare di fare politica? Questa cosa che dite di avere il mal di testa e vi girate dall’altra parte è passata di moda.
Grazie.
Fonte: “Fedeli sbaglia congiuntivo” - Huffpost

ARRIVANO GLI AURICOLARI CHE TRADUCONO LE LINGUE IN TEMPO REALE
Prodotti da Google, traducono in 40 lingue e permetteranno di non avere difficoltà nelle comunicazioni in tempi rapidi.
Un giorno potrò dire di essere così vecchio da ricordare i turisti che giravano con il dizionario, ricordo benissimo quello Italiano-Lettone per ovvi motivi di scambio culturale, alcuni con quello Italiano –Thailandese per scambiare anche con i minori, potrò dire di ricordare gente che giocava a Briscola senza gli auricolari che traducono i segni. Potrò dire che una volta era bello non capirsi, parlare con i gesti e alla fine sorridere o addirittura ridere, gesti che già si traducevano in più di 40 lingue. Potrò dire all’insegnate di inglese che se è stata soppiantata da un paio di auricolari è stata colpa sua e di Mr. Brown che aveva un cognome quasi profetico.
Credo che la tecnologia andrà così oltre che non avremo manco più il bisogno di pensare, intendo in senso figurato. Ci diranno cosa volere, quando volere e perché volere.
Come i saldi a Natale per comprare quel bellissimo tagliapane elettrico.
Fonte: “Google lancia gli auricolari con il traduttore integrato” - wired

LUNGOMARE SALERNO, ANZIANO CONSOLA MIGRANTE
Una foto scattata in maniera casuale diventa virale.
A me ha fatto pensare ad un sacco di cose. Innanzitutto che le classi sociali sono ormai sono divise in base alle emozioni e non in base alla ricchezza. La differenza è il benessere mentale e non materiale, altrimenti non capisco perché il netturbino sotto casa spesso pulisce i marciapiedi fischiettando mentre Edoardo Agnelli decide di buttarsi da un viadotto.
Inoltre, grazie alla globalizzazione, possiamo girare con un Suv e chiedere un prestito in banca per pagare la bolletta del gas, questo rende le classi economiche ancora meno attendibili e facilmente contraffabili.
Oggi riesco a dividere le persone solo in: ottimiste o meno, ansiose o meno, gentili o meno, empatiche o meno, irose o meno, lucide o meno, meno o meno.
Perché un vecchio, che magari ha un buona pensione e solitamente contempla cantieri, massetti e sampietrini, dovrebbe prendersi la briga di consolare uno sconosciuto, che manco è ben guardato da molti passanti per motivi che già sappiamo?
Se hai risposto: perché entrambi sono umani hai vinto un po’ di felicità, adesso scrivi amen sul portone del vicino e condividi con lui questa pace.
Se hai risposto in qualunque altro modo: hai perso, impara a scrivere amen e condividilo a pagina 3 del sussidiario.
Fonte: “Salerno, l’integrazione in uno scatto” – Repubblica

Lascia il tuo commento

Comment
Moderato a priori

Questo forum è moderato a priori: il tuo contributo apparirà solo dopo essere stato approvato da un amministratore del sito.

Commenti

Comment

bruno scrive:

Complimenti !!! Verve elegante e delicata. Complimenti.