Questo sito utilizza cookie tecnici, di terze parti e di profilazione. Per maggiori informazioni e per disabilitare i cookie consulta la cookie policy. Continuando a navigare il sito acconsentirai all’utilizzo dei cookie.

Palazzo di Città

Giunta Festa, restano le incognite. Corsa a tre per la Presidenza del Consiglio: in lizza Genovese, D’Avanzo e Giacobbe

Basile si fa sempre più lontano: Festa alla ricerca di un nuovo "superassessore". Per la guida dell’Assise è tutto aperto: la rosa dei nomi vede uno sprint tra Davvero, Ora Avellino e Vera. Con Giacobbe nelle vesti di Presidente, in Giunta potrebbe entrare Gaeta

Manca ancora qualcosa alla Giunta che supporterà il lavoro del nuovo Sindaco di Avellino, Gianluca Festa. Il mosaico, infatti, tra tessere "sognate" o interscambiabili, non sarebbe ancora del tutto definito. Gli interrogativi restano e, se si guarda alla squadra di governo, l’unico ancora rimasto in piedi riguarda la casella dei Lavori Pubblici.

Da Gianluca Basile, commissario per l’Universiade di Napoli, non arriverebbero feedback positivi in merito alla proposta del primo cittadino di occupare un posizione che, alla luce dei molti finanziamenti che, tra Pics e Bando Periferie, arriveranno in città sarà sicuramente centrale. Sul punto Festa, seppur speranzoso di riuscire a convincere l’ingegnere originario di Montemiletto ed autore del miracolo relativo alla celebrazione in Campania delle Olimpiadi Universitarie, starebbe guardando ad altri profili, della stessa portata di quello di Basile, per cautelarsi qualora arrivasse un diniego ufficiale.

Ma un altro caso irrisolto, come anticipato nei giorni scorsi, è quello che riguarda alla poltrona di Presidente del Consiglio Comunale. Sfumato il ritorno di Ugo Maggio, che dovrebbe andare alle Politiche Ambientali, nel posto di coordinatore dei lavori consiliari, la pista che porterebbe alla successione dell’urologo sarebbe triplice.

Come accennato lo scorso weekend, in lizza ci sarebbe Guido D’Avanzo. Già assessore nelle Giunte Galasso e Foti, il consigliere eletto con "Vera" potrebbe essere un profilo affidabile. Ma dalle retrovie ci sarebbero altri due nomi pronti ad affrontare lo sprint "interno" per poi candidarsi alla Presidenza del Consiglio.

In ballo, infatti, ci sarebbero anche Antonio Genovese e Giuseppe Giacobbe. Il primo che, a prescindere dalla decisione di Basile, non dovrebbe assumere la guida dell’Assessorato ai Lavori Pubblici, è uno dei pretoriani del neo Sindaco. Il secondo, che sembra destinato ad entrare in Giunta con la delega allo Sport, alla Pubblica Istruzione e all’Edilizia Scolastica, potrebbe essere "dirottato" verso la guida dell’Assise.

In caso di fumata bianca sul nome di Giacobbe varierebbe anche la composizione della Giunta. Tant’è che in predicato potrebbe esserci l’ingresso di Gianluca Gaeta: il consigliere di Ora Avellino, che dovrebbe, in ogni caso, ricevere la delega alle Perfierie potrebbe assumere la guida dei settori "virtualmente" di Giacobbe.

L’enigma, comunque, dovrebbe essere di pronta risoluzione. Con la proclamazione degli eletti fissata a venerdì, Festa dovrebbe ufficializzare la sua squadra entro la prossima settimana.

Lascia il tuo commento

Comment
Moderato a priori

Questo forum è moderato a priori: il tuo contributo apparirà solo dopo essere stato approvato da un amministratore del sito.

Commenti

Comment

PAOLO scrive:

Sindaco libero
Ahah ahah
E a de Mita e todisco quale pastarella

Comment

ilpastoredichiusano scrive:

Sto guaglione sorridente tene ra paià riebbiti ra na quinnicina r’anni a sta parte chiù quilli c’ave fatto rinto a st’urdima campagna... quanta tuozzi re pane nc’anna escine?? Cavucea puro quillo ca pare toto cotugno... ca la sera re lo spoglio arrivavo rinto a la chiazza a festegguà roppo c’avevino scrutinato na sittantina re sezzioni... prima nisciuno l’aveva mai visto....