Questo sito utilizza cookie tecnici, di terze parti e di profilazione. Per maggiori informazioni e per disabilitare i cookie consulta la cookie policy. Continuando a navigare il sito acconsentirai all’utilizzo dei cookie.

Verso Rimini

Final Eight, tutto in quaranta minuti: la Sidigas guarda al secondo posto e tifa Brindisi

Dopo i k.o. di Venezia e Reggio Emilia, per la Sidigas si aprono scenari inaspettati: vincere contro Trento potrebbe regalare a Green e soci la piazza d’onore, ma tutto dipende dal risultato dell’Umana impegnata in Puglia. Ecco tutte le ipotesi

Quaranta minuti, salvo supplementari, per sancire le posizioni che vanno dalla seconda all’ottava nella classifica della massima serie e delineare la griglia delle prossime Final Eight. Il turno spezzatino, cominciato con la sconfitta interna di Venezia contro Sassari, sorride totalmente alla Sidigas: dopo il trionfo nel derby ed il quarto posto matematico è arrivato anche il k.o. di Reggio Emilia in quel di Pistoia. Si aprono, quindi, delle prospettive interessanti per Green e soci che, ovviamente, non prescindono dalla vittoria nell’ultima gara interna del girone d’andata contro Trento.

Venezia, appaiata al secondo posto con la Scandone (ma con lo scontro diretto a favore), sarà di scena in casa di una Enel Brindisi a caccia della vittoria che metta il sigillo alla sua partecipazione alla Coppa Italia; Reggio Emilia (ora quarta a due punti dai lupi) ospita la Vanoli Cremona reduce dalla vittoria nel derby contro Varese e determinata a lasciare l’ultimo posto della classifica. In caso di sconfitta degli orogranata e contemporanea vittoria della Sidigas, Avellino chiuderebbe in seconda posizione.Tutto in una domenica, sarà per il resto della truppa: oltre alla già citata Brindisi sono in ballo anche Sassari, Caserta, Pistoia, Brescia, Torino e Cantù.

Le uniche ad essere sicure della qualificazione sono Milano (che si è laureata Campione d’Inverno), Venezia, Avellino, Reggio Emilia e Capo d’Orlando. Con la classifica definitiva del girone di andata, ovviamente, si formeranno i due lati del tabellone delle Final Eight di Rimini e gli eventuali accoppiamenti.

L’Armani, da prima in classifica, è già sicura di giocare il giovedì, situazione diversa per la Sidigas: se i biancoverdi dovessero chiudere in seconda o terza posizione esordiranno venerdì, non godendo del giorno di pausa. Ciò accadrà solo se scivoleranno al quarto posto (con il rischio, però, di incontrare Milano già in semifinale).

QUI IL CALCOLO DELLE IPOTESI DI PARITA’ REDATTO DALLA LEGABASKET

Lascia il tuo commento

Comment
Moderato a priori

Questo forum è moderato a priori: il tuo contributo apparirà solo dopo essere stato approvato da un amministratore del sito.

Commenti

Non ci sono commenti all'articolo.