Questo sito utilizza cookie tecnici, di terze parti e di profilazione. Per maggiori informazioni e per disabilitare i cookie consulta la cookie policy. Continuando a navigare il sito acconsentirai all’utilizzo dei cookie.

La conferenza

«Contro il Bari serve una partita con le "palle"»: Paghera carica l’ambiente

Il centrocampista biancoverde: «Non mi piace fare proclami, parlerà il campo. Se giochiamo da Avellino non ce n’è per nessuno»

Conferenza del martedì nella salastampa del “Partenio-Lombardi”. A parlare tocca al neo acquisto, Fabrizio Paghera. Il centrocampista biancoverde ha scontato il turno di stop ed ora è pronto a riprendersi il posto da titolare per la prossima sfida contro il Bari.

DI SEGUITO LE DICHIARAZIONI DI FABRIZIO PAGHERA - «Veniamo da due sconfitte di fila e vogliamo il riscatto. Dobbiamo sfruttare il fattore campo e fare una partita con le “palle”. Abbiamo tanta voglia di riscatto contro, a mio avviso, la migliore squadra del campionato dopo il Cagliari».

LA DIFESA - «Dobbiamo migliorare tutti, la parte difensiva comincia dall’attacco. E’ necessario essere più compatti ed evitare i black out come quelli che ci sono capitati. Qualcosa di buono, comunque, lo stiamo facendo e possiamo solo migliorare».

DOVE PUO’ ARRIVARE QUESTO AVELLINO - «Guardando la classifica siamo nei play off e non possiamo nasconderci. Dagli investimenti che sono stati fatti è chiaro che non possiamo mollare. Questo Avellino deve puntare a giocarsi ogni partita, non ci possiamo permettere il lusso di fare calcoli. Ora dobbiamo parlare poco e fare i fatti sul campo».

CENTROCAMPO IN DIFFICOLTÀ’ - «E’ la squadra a dover dare qualcosa in più. L’assenza di D’Angelo pesa ma ci sono tanti altri giocatori. Al di là di chi gioca è lo spirito che non deve mai mancare».

PAGHERA GIA’ FONDAMENTALE PER LA SQUADRA - «Non penso di essere insostituibile. La pressione mi fa piacere, anzi, non mi spaventa proprio. Sono qui per prendermi le responsabilità necessarie».

CHE PARTITA SARA’ - «Sarà una partita difficile, in Serie B non ci sono partite scontate. Se giochiamo da Avellino è dura anche per gli altri. Non mi piacciono i proclami, sarà il campo a dire chi è più forte tra noi e Bari».

Lascia il tuo commento

Comment
Moderato a priori

Questo forum è moderato a priori: il tuo contributo apparirà solo dopo essere stato approvato da un amministratore del sito.

Commenti

Non ci sono commenti all'articolo.