Questo sito utilizza cookie tecnici, di terze parti e di profilazione. Per maggiori informazioni e per disabilitare i cookie consulta la cookie policy. Continuando a navigare il sito acconsentirai all’utilizzo dei cookie.

Città di Castello: minacce e ingiurie a Gianfranco Rotondi

La nota dell’ufficio stampa di Gianfranco Rotondi, Forza Italia

Un vergognoso episodio si è verificato a Città di Castello, dove l’ex ministro Gianfranco Rotondi si trova in forma privata con la moglie e le tre figlie. Ignoti hanno fatto trovare sterco sulla maniglia di apertura dell’auto di Rotondi e così sul finestrino del conducente. Sempre con lo sterco sono state scritte frasi di minacce a Rotondi. Non è la prima volta che si verificano questi episodi, tant’è che Rotondi aveva sospeso il giro delle ’Cento Città’ del governo ombra dopo che vi erano stati episodi di vera e propria violenza, l’ultimo dei quali a Perugia.

Lascia il tuo commento

Comment
Moderato a priori

Questo forum è moderato a priori: il tuo contributo apparirà solo dopo essere stato approvato da un amministratore del sito.

Commenti

Non ci sono commenti all'articolo.